Quantcast

Dalle Hawaii a Sanremo, il fotografo mondiale Doug Perrine studia le balenottere

Lavora come consulente per i progetti di ripresa, inclusi i lavori per il National Geographic Television, Discovery Channel, e altre emittenti

Sanremo. Due settimane per fotografare e documentare una delle 400 balenotte comuni che vivono nel Santuario dei Cetacei, tra Liguria, Corsica e Toscana. 

Doug Perrine è ampiamente considerato come uno dei più importanti fotografi di fauna marina di tutto il mondo è partito addirittura dalle Hawaii ed è arrivato a Sanremo per studiare questi cetacei e scattare foto che finiranno su libri e riviste scientifiche a livello internazionale. Una bella collaborazione nata con Tethys che contribuisce dal 1986 alla conservazione dell’ambiente marino, a livello nazionale e internazionale, mediante la produzione di conoscenze scientifiche.

E in una di queste campagne di  ricerca è salpato da Sanremo e rientra oggi con un collega londinese dopo due settimane di navigazione nella città dei fiori il maestro della fotografia subacquea Doug Perrine. “Una bella sinergia con il nostro istituto attivo ormai da quasi trent’anni in campagne di ricerche nel Mediterraneo e non solo in Liguria per studiare i cetacei”, dice Sabina Airoldi del centro Tethys.

Le sue fotografie sono state riprodotte in quasi tutte le riviste, così come in migliaia di libri. Con le sue foto ha vinto numerosi premi, tra cui il prestigioso BBC / British Gas Wildlife Photographer del concorso dell’anno nella categoria comportamento animale e concorso Migliore della Natura / Cemex nella categoria professionale fauna marina. E’ anche l’autore di molti libri sulla vita marina, e numerosi articoli di riviste.

Doug ha fondato SeaPics.com come sede per la sua fotografia, e successivamente ampliato per rappresentare un numero crescente di altri fotografi come bene. Doug assume incarichi fotografici e scrittura occasionali, così come la creazione di fotografia per azione. Lavora anche occasionalmente come consulente per i progetti di ripresa, inclusi i lavori per il National Geographic Television, Discovery Channel, e altre emittenti.