Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriana, la Giunta chiede al Governo di abolire il Patto di Stabilità per i comuni sotto i 5000 abitanti

Lo fa prendendo spunto da un’iniziativa dell’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani del Piemonte

Ceriana. Il Comune della alta valle Armea dice no al “Patto di Stabilità”.

Lo fa prendendo spunto da un’iniziativa dell’Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani del Piemonte volta a richiedere al Governo centrale l’esclusione dal patto di stabilità per i comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti.

Questo, perché, secondo l’unanimità della Giunta comunale: “a fronte degli elementi fortemente negativi conseguenti all’applicazione del patto ai Comuni con popolazione compresa fra 1.001 e 5.000 abitanti, il beneficio in termini di “risparmio” si attesta in termini percentuali prossimi allo zero”.

La stessa Giunta che ha deliberato di chiedere al Governo centrale l’abolizione del famigerato patto per i comuni sotto i 5000 abitanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.