Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Badalucco, tedesco si costruisce tenuta di campagna abusiva: Comune ordina demolizione

Aveva costruito manufatti che coprono circa 300 metri quadri di terreno

Badalucco. Forse in Germania ci sono altre leggi che regolano l’edilizia. Forse no e l’improvvisato costruttore ha accettato il luogo comune teutonico (e non solo) che vuole l’Italia il paese dove puoi fare un po’ tutto, senza regole. Fatto sta che tale Hans Ulrich Kohler, 67enne cittadino tedesco residente nel borgo della Valle Argentina, nel territorio comunale, in Regione Cabuti a cavallo del Rio Scunzè, si è costruito una vera e propria tenuta di campagna. Secondo la Procura d’Imperia è però abusiva: di qui l’ordine di demolizione entro 6 mesi.

L’unica richiesta di Kohler pervenuta ad un commissione edile del Comune risale al 2007 e parlava di adeguare agli standard igienici vigenti un piccolo casolare. Da allora nessun’altra notizia di Kohler e della sua casupola. Fino al dicembre dell’anno scorso, quando un’ispezione della Forrestale rivelò che il tedesco era andato ben oltre una semplice ristrutturazione. Aveva costruito manufatti che coprono circa 300 metri quadri di terreno.

Sono situati su entrambe le sponde del Rio Scunzè (Kohler ha anche costruito un ponticello in cemento) e consistono di tre case (senza i requisiti igienico sanitari) diversi gazebo, due magazzini, due WC all’aperto, una baracca per le docce e un barbecue.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.