Aurigo, Borgomaro, Caravonica, Chiusavecchia, Lucinasco e Pontedassio alla giornata del pescato di Expo 2015

Alcune immagini e la degustazione di prodotti accompagneranno i visitatori dell’esposizione internazionale in questi luoghi sospesi tra cielo e mare.

Milano. I comuni liguri di Aurigo, Borgomaro, Caravonica, Chiusavecchia, Lucinasco e Pontedassio, coordinati da Anci Liguria, organizzano domenica 7 giugno nello spazio Liguria a Expo 2015 la giornata del pescato. I comuni appartengono alle valli Impero e del Maro che rappresentano da sempre un corridoio di collegamento tra l’ambiente cisalpino e quello marittimo. I loro versanti, di rustica bellezza, guidano il viaggiatore, immerso nel grigio-argenteo degli Ulivi, dal blu del mar Ligure al verde delle praterie delle Alpi marittime. Alcune immagini e la degustazione di prodotti accompagneranno i visitatori dell’esposizione internazionale in questi luoghi sospesi tra cielo e mare.

Durante la giornata sono in programma eventi e dimostrazioni. Tra le 10 e le 12 i comuni della Valle Impero e Maro effettueranno una degustazione di prodotti tipici e la proiezione di immagini. Il comandante del peschereccio Guerriero, Tommaso Rossetti, farà una dimostrazione pratica di come le reti da pesca sono armate e di come possono essere rammendate utilizzando un filo ritorto con una particolare tecnica che si tramanda di padre in figlio. Il comandante del peschereccio Freccia nera, Cara Demetrio, insegnerà ai visitatori a partire dalle 11.30 alcuni dei nodi marinari più noti: gassa d’amante, nodo Savoia, nodo scorsoio. Barbara Esposto di Lega Pesca farà conoscere a tutti, alle 18.30, le nuove frontiere per la stagionalità del pesce per effettuare scelte sostenibili, economiche e salutari. E, tra le 16 e le 17, il pescatore Mimmo mostrerà a tutti come pulire le acciughe, riporle nei contenitori con il sale marino e conservarle per giungere al momento della maturazione e del consumo, un procedimento semplice che però necessita di gesti precisi e ingredienti di qualità. Mimmo sarà affiancato dalla biologa Barbara Nani che affronterà invece l’aspetto scientifico e nutrizionale. Infine, tra le 12 e le 14 si terrà una convention con le delegazioni del FLAG Varois / FLAG Costa d’Ebre / GAC Nord Sardegna sui progetti di cooperazione per lo sviluppo di attività intersettoriali nell’ambito della pesca, del turismo e delle produzioni identitarie.