Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Antonio Rubino e le tempere di Villa Gonzaga: una conferenza al Museo Civico

L’iniziativa si inserisce nella programmazione degli eventi su Rubino promossi dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Sanremo

Più informazioni su

Mercoledì 1° luglio ricorre l’anniversario della morte di Antonio Rubino (Sanremo 1880, Bajardo 1964), uno dei maggiori illustratori e narratori per l’infanzia del Novecento.
Per celebrare questa ricorrenza, al Museo Civico di Palazzo Borea d’Olmo, si svolgerà la conferenza “Antonio Rubino e il ciclo di tempere di Villa Gonzaga a Olgiate Olona” a cura di Paolo Maccabei (ore 17, ingresso libero).

L’iniziativa si inserisce nella programmazione degli eventi su Rubino promossi dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Sanremo nell’ambito delle attività del Museo Civico e della sala permanente dedicata all’artista sanremese.

Ad Olgiate Olona, comune lombardo tra Milano e Varese, dal 1918 al 1973 fu attivo un istituto all’avanguardia per la prevenzione antitubercolare infantile in Italia, l’OPAI, ospitato a Villa Gonzaga, edificio settecentesco di villeggiatura dei conti Greppi e dei principi Gonzaga.

La villa fu trasformata per accogliere i bambini provenienti da famiglie di tubercolotici, affinché potessero trascorrere l’infanzia al riparo della terribile malattia.

Negli anni Trenta, al suo interno, fu realizzato un refettorio la cui decorazione pittorica venne affidata ad Antonio Rubino che creò un ciclo di tempere a soggetto infantile.

Nel 2004, dopo anni di abbandono dovuti alla chiusura del centro, furono eseguiti lavori di ristrutturazione e di recupero statici e strutturali, nonché il restauro delle facciate e quello conservativo delle tempere di Antonio Rubino del refettorio, inaugurato poi nel novembre 2014.

La conferenza di mercoledì 1° luglio, attraverso una serie di immagini e documenti d’epoca, avvicinerà i tanti estimatori dell’artista sanremese ad un’opera quasi sconosciuta e al contesto in cui nacque la collaborazione con l’ente OPAI.

“Nei mesi scorsi – conclude l’Assessore Daniela Cassini – tra il nostro Comune e quello di Olgiate Olona è nata una sinergia per la valorizzazione dei luoghi di Antonio Rubino. L’intento è quello di delineare un percorso di visita delle testimonianze artistiche lasciate dall’artista in Italia tra Sanremo, Bajardo, Genova e la Lombardia”.

La locandina

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.