Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via l’Operazione Mare Sicuro 2015

Contemporaneamente, continueranno i servizi di monitoraggio a tutela dell’ambiente marino

Anche quest’anno prenderà il via l’Operazione “Mare Sicuro 2015”, a partire dal 22 giugno fino al 13 settembre, come di consueto anticipata da una approfondita fase preventiva a cui hanno preso parte i Rappresentanti delle Associazioni dei concessionari degli stabilimenti balneari, dei diportisti e dei diving locali.

In questo arco temporale, nell’ambito del Compartimento Marittimo di Imperia, saranno potenziati i servizi di sorveglianza a terra ed a mare per garantire una fruizione sicura della balneazione, a tutela dell’incolumità di bagnanti e subacquei e della nautica da diporto, nell’ottica di prevenire e, se necessario, reprimere comportamenti che possano mettere in pericolo la vita umana, come, ad esempio:

– navigare o ormeggiare nelle zone di mare riservate alla balneazione;
– non rispettare i segnalamenti galleggianti che indicano la presenza di subacquei in immersione;
– utilizzare impropriamente moto d’acqua, kite-surf e mezzi similari;
– non rispettare le norme in materia di prevenzione degli abbordi in mare;
– non rispettare la specifica normativa di sicurezza in materia di noleggio di unità da diporto, con particolare attenzione al numero massimo delle persone trasportabili, alle dotazioni di sicurezza ed al possesso dei previsti titoli professionali per il comando delle unità adibite a tale attività commerciale;
– violare le norme poste a tutela dell’ambiente marino in materia di rifiuti di bordo, oli e batterie esauste.

La tutela della salvaguardia della vita umana in mare, funzione primaria del Corpo delle Capitanerie di Porto, si affiancherà alla connessa e complementare funzione di salvaguardia della sicurezza della navigazione; in questo senso, anche quest’anno, in ottemperanza ad una specifica Direttiva del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, si procederà alla verifica del possesso e della regolarità della documentazione di bordo, nonché della presenza a bordo dei mezzi di salvataggio e delle dotazioni di sicurezza, col successivo rilascio di un attestato di di salvataggio e delle dotazioni di sicurezza, col successivo rilascio di un attestato di verifica e di bollino autoadesivo (Bollino Blu), col concorso funzionale delle altre Forze di Polizia operanti in mare, con le quali si sono tenute preventive e mirate riunioni tecniche di coordinamento per razionalizzare ed ottimizzare la presenza in mare.

Contemporaneamente, continueranno i servizi di monitoraggio a tutela dell’ambiente marino – che costituisce un’altra funzione primaria che lo Stato affida al Corpo delle Capitanerie di Porto – e delle risorse ittiche, che costituiscono una voce importante nell’ambito dell’economia e degli interessi nazionali e, nello specifico, dell’economia locale.

La rilevanza delle funzioni che il Corpo delle Capitanerie di Porto svolge a beneficio del cittadino merita di essere sottolineata ancor di più quest’anno, in cui si celebra il 150° Anniversario dell’istituzione del Corpo (20 Luglio 1865), ricorrenza che sarà celebrata in tutta Italia con una serie di iniziative ed eventi, promossi a livello locale anche da questa Capitaneria di Porto e dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.