Quantcast

Vertenza Cipriani Groupe Arkopharma, intervento della Fai Cisl

Pertanto la Fai Cisl nella persona di Piazzi Davide e la Cisl nella persona del Segretario Confederale Simone Pesce chiedono un incontro ufficiale con l’azienda per iniziare seriamente una trattativa lunga e difficile

Più informazioni su

Ventimiglia. In questi giorni come riportato da numerose testate giornalistiche e da siti internet si è parlato e troppo con affermazioni confuse e vaghe della triste realtà che stanno vivendo i lavoratori della Cipriani di Ventimiglia.

Urge un incontro diretto tra sindacati e azienda; possibilmente presso la sede di Confindustria, in quanto l’unico percorso  propedeutico e di speranza è un tavolo tecnico e non politico. E’ solo in questo modo che potremo limitare i danni attraverso gli ammortizzatori sociali e garantire più tutela possibile  per queste famiglie che oggi vivono un dramma.

Dobbiamo avere in mano delle certezze e attraverso le procedure e  gli organismi di competenza (poco a servono fughe in avanti e propagande inutili)arrivare fino al Mise; unitariamente le parti sociali dovranno cercare di salvaguardare nel miglior modo possibile diritti e doveri dei lavoratori in questione.

Pertanto la Fai Cisl nella persona di Piazzi Davide e la Cisl nella persona del Segretario Confederale Simone Pesce chiedono un incontro ufficiale con l’azienda per iniziare seriamente una trattativa lunga e difficile.

Vogliamo sapere come la proprietà ha intenzione di procedere, se ci sono ragioni fiscali che spingono alla chiusura dello stabile e se esiste concretamente la possibilità di trasferimenti di alcuni lavoratori nella sede principale in Francia.

Su questa iniziativa noi chiediamo il supporto di tutti a partire dai rappresentanti sindacali di Cgil e Uil ma coinvolgendo anche Comune, Regione e tutti i soggetti di buona volontà.

Non si può più aspettare, bisogna intervenire subito perché oggi giorno perdere il posto di lavoro equivale a subire un lutto in famiglia.

Più informazioni su