Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia: Marco Gallo (Fdi) “Preoccupati per le carenze di organico tra i vigili”

Più informazioni su

Ventimiglia. “Siamo molto preoccupati per la situazione del corpo di Polizia Municipale di Ventimiglia. Allo stato attuale, ci sembra che l’amministrazione stia prendendo sotto gamba la situazione di mancanza di personale che sta diventando ormai insostenibile. Sono otto gli agenti che mancano all’appello, in esigua parte rimpiazzati da qualche contratto determinato di breve durata e che stanno per scadere. Questo fatto è dovuto principalmente alla facilità con cui l’Amministrazione ha permesso ad alcuni agenti, con una semplice richiesta scritta, di togliere la divisa e trasferirsi in Comune, per diventare semplici dipendenti comunali”. Lo dice Marco Gallo, presidente di Fratelli d’Italia di Ventimiglia.

Sorvoliamo sulla poca eticità della cosa, che permette ad una persona entrata nel corpo di polizia locale con un concorso specifico, di poter cambiare destinazione diventando dipendente comunale senza affrontare il concorso riservato (quando viene fatto, quello per i dipendenti comunali è sicuramente più “affollato”). Quello che preoccupa davvero è che l’amministrazione stia permettendo questo “transito” senza pensare di sopperire alle mancanze nel corpo. Si è letto sui giornali pochi giorni fa della decisione di assumere un nuovo dirigente; crediamo sia il caso prima di affrontare questo grave problema.

In un momento in cui la città ha bisogno di controlli e grande attenzione per le tematiche che riguardano l’arrivo incontrollato di persone che dormono nella Stazione Ferroviaria, il vagabondaggio nei giardini comunali e intorno ai supermercati del centro e il semplice controllo della viabilità nei giorni più caldi dell’anno, non possiamo permetterci questo grave deficit di personale.

Un altro tema che ci piacerebbe affrontare, è quello delle richieste improponibili che vengono fatte al corpo di Polizia Locale.
Mentre difatti l’Amministrazione divide somme cospicue per alcuni progetti comunali con incentivi per i dipendenti, ai vigli viabilisti è stato chiesto come obiettivo per un incentivo monetario la realizzazione di cento multe a testa per la guida al telefono. Fa sorridere pensare che secondo le statistiche, a Sanremo l’anno scorso le multe totali fatte sono state proprio cento.
Ma allo stesso tempo vorremmo ricordare che sarebbe più etico che la richiesta non dovrebbe arrivare per numero di multe, ma sui controlli minimi. Ad un agente dovrebbe essere chiesto da fare cento controlli, non cento multe! Ci sembra che l’Amministrazione abbia deciso di tartassare i ventimigliesi con la corsa alla multa, trovando un altro modo di fare cassa”.

Così conclude Marco Gallo: “Noi come Fratelli d’Italia dunque, desideriamo sostenere il Corpo di Polizia Locale e chiediamo all’amministrazione un pronto intervento perchè non vengano lasciati soli, tra carenza di personale e richieste assurde”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.