Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Quasi un anno di PD al governo della città, Lanteri: “Si respira un nuovo ottimismo” foto

Per fortuna c'è la possibilità di fare una forte sinergia con il governo nazionale e dal 31 maggio la giunta Paita saprà dare una grossa mano a Sanremo

Sanremo. Quasi un anno di Pd al governo della città, stasera alla FOS i democratici sanremesi hanno tracciato un primo bilancio su questi primi 10 mesi di amministrazione cittadina con il sindaco Biancheri. All’evento di stasera erano presenti diversi esponenti del Pd locale come ad esempio il segretario cittadino di Sanremo Alessandro Lanteri, i consiglieri comunali Basso, Robaldo e Trucco, gli assessori Faraldi e Pireri, Andrea Gorlero, il segretario provinciale del Pd Pietro Mannoni e ovviamente il sindaco Alberto Biancheri.

A riguardo ai microfoni di Riviera24 il segretario cittadino Alessandro Lanteri ha affermato: “Il Pd ha assunto da subito con capacità e responsabilità un ruolo non certo facile, Sanremo sta affrontando varie difficoltà come il bilancio e stiamo lavorando sodo per uscire dalla crisi economica. Per fortuna c’è la possibilità di fare una forte sinergia con il governo nazionale e dal 31 maggio la giunta Paita saprà dare una grossa mano a Sanremo. Questo è il primo anno dove si respira un nuovo ottimismo, si fa sinergia con gli altri comuni e in città si respira un’aria migliore e più allegra.”

Sui progetti futuri dell’amministrazione Lanteri ha spiegato: “Abbiamo intenzione stasera di spiegare le cose già realizzate e già concretizzate, parlando di risultati molto più semplici e immediati che migliorano fin da subito la qualità della vita dei cittadini.”

Il capogruppo democratico in consiglio Mario Robaldo ha evidenziato: “Noi come progetti seguiremo quanto promesso ai cittadini in campagna elettorale. Stiamo cercando noi consiglieri di portare avanti vari punti del programma che l’amministrazione si è posta. Personalmente – prosegue Robaldo – io mi sono occupato del tavolo delle politiche giovanili e di un consorzio forestale che sarà quello che andrà a curare tutto il nostro entroterra e infine la parte turistica outdoor. Il nostro lavoro verterà su queste cose e proprio sabato sono partiti i primi pulmini con il carrello portabici a San Romolo, di sicuro da ampliare ai turisti oltre ad essere un discorso propedeutico alla rinascita dell’entroterra. Gli altri consiglieri e assessori stanno lavorando, piano piano cerchiamo di dare un contributo all’amministrazione e alla città per la quale ci siamo candidati e siamo stati eletti.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.