Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, intervento in mare per soccorrere un anziano a bordo MSC Preziosa foto

Si tratta di un 77enne italiano con problemi respiratori trasportato all'ospedale per le cure del caso

Sanremo. Erano circa le 3 quando, personale del 118 e militari della Guardia Costiera, hanno “prelevato” un 78enne italiano dalla nave da crociera “MSC Preziosa” che incrociava al largo della Città dei Fiori.

Una motovedetta “SAR” (search and rescue) in forze alla locale Capitaneria di Porto ha poi trasportato l’anziano – afflitto da problemi polmonari – sulla banchina di piazzale Vesco, all’interno del Porto Vecchio di Sanremo.

Li, ad attenderlo, c’erano i marinai della Capitaneria e un’equipaggio della locale Croce Rossa. In ambulanza, infine, il paziente è stato condotto all’ospedale “Borea” di Sanremo in codice giallo di media gravità.

I PARTICOLARI DELL’INTERVENTO

Primo Maggio di lavoro per i militari della Guardia Costiera di Imperia e Sanremo.

Dopo l’episodio che nella mattinata aveva coinvolto la Capitaneria di Porto di Imperia con il ritrovamento di una stenella striata, alle 2.51 di questa notte la nave da crociera MSC Preziosa contattava via radio la Capitaneria di Porto di Imperia e l’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo per richiedere un intervento di soccorso in favore di un passeggero colto da edema polmonare. Subito allertata, la Direzione Marittima di Genova, ha coordinato l’intervento dei due Uffici.

La MSC Preziosa, proveniente da Marsiglia e diretta a Genova, si trovava ad una distanza di circa 7 miglia dalla costa di fronte alla città dei fiori quando M.L., di anni 78, ha iniziato ad accusare seri problemi respiratori. Il medico della MSC, dopo i primi soccorsi avvenuti a bordo, ha ritenuto indispensabile chiederne il ricovero presso una struttura ospedaliera. La nave da crociera MSC Preziosa, lunga 333 metri, si è quindi avvicinata alla costa mentre i militari della Guardia Costiera approntavano la motovedetta CP882, che alle ore 3.24 si affiancava già alla nave da crociera per prendere a bordo il malcapitato, ed avvisavano il servizio 118 dell’intervento in modo da predisporre una catena di trasporto che permettesse il più rapido arrivo in ospedale del paziente.

Le operazioni di trasbordo fra un mezzo di quelle dimensioni e la motovedetta – già complesse per natura – sono state rese ancora più delicate dalle condizioni di mare e vento presenti in zona, oltre che dall’assenza di visibilità connessa ad un intervento notturno.

In pochi minuti l’unità della Guardia Costiera ha poi raggiunto il piazzale Vesco del porto di Sanremo, punto di sbarco convenuto col 118, dove erano già presenti una automedica ed una autoambulanza.
Sulla vedetta matuziana, oltre all’uomo, è salita anche la moglie ed il medico della MSC Preziosa. Portato il paziente a terra, è stato preso in consegna dal personale medico del 118 imperiese e trasportato all’ospedale ‘Borea’. La MSC Preziosa, dopo il rientro a bordo del medico, ha ripreso il suo viaggio verso Genova.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.