Quantcast

I candidati al consiglio regionale della Liguria a sostegno delle microimprese foto

All'incontro di stamattina erano presenti: Gabriele Cascino (Liguri), Giovanni Barbagallo (PD), Marco Scajola (Forza Italia), Filippo Bistolfi (Forza Italia) e Luca de Vincenzi (Liguria Cambia).

Sanremo. Si è svolto questa mattina nella sede sanremese di Confartigianato un incontro tra l’associazione di categoria e i candidati al consiglio regionale della Liguria di alcune forze politiche. Oggetto del meeting la sottoscrizione da parte dei candidati al consiglio regionale di un impegno formale per il perseguimento di priorità, obiettivi e azioni a favore delle microimprese liguri. La Confartigianato, in vista dell’appuntamento elettorale, ha infatti individuato e presentato una serie di tematiche che dovranno essere oggetto di attenzione per lo sviluppo dell’artigianato e delle microimprese nei prossimi cinque anni. Alla presentazione di queste priorità ha recentemente partecipato a Genova il membro di giunta della Confartigianato di Imperia Enrico Meini. 

Si tratta di sei temi fondamentali riguardanti Trasparenza e burocrazia (Liberare impresa e cittadini); Fisco, incentivi, credito e pagamenti (Carburante all’impresa);Promozione, sviluppo, cultura e programmazione (Le imprese e i loro territori);Istruzione, formazione e lavoro (Competenza per la professione); Infrastrutture, ambiente, trasporti ed energia (Bivio per la competitività); Benessere sociale (Qualità della vita di imprese e persone).

All’incontro di stamattina erano presenti: Gabriele Cascino (Liguri), Giovanni Barbagallo (PD), Marco Scajola (Forza Italia), Filippo Bistolfi (Forza Italia) e Luca de Vincenzi (Liguria Cambia). I candidati Massimo Donzella (PD), Gianni Berrino (FdI-AN), Simone Baggioli (FI), Marco Medlin (Lega Nord), Giuseppe Argirò (Liguri) e Alessandro Piana (Lega Nord) hanno contattato la sede locale di Confcommercio dicendo che nei prossimi giorni firmeranno anche loro il documento programmatico.