Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fumata bianca in consiglio comunale per il bilancio consuntivo 2014 foto

L'esercizio finanziario 2014 si chiude con 48 milioni di euro di avanzo

Più informazioni su

Sanremo. All’esame del consiglio comunale di stasera c’è l’approvazione del Bilancio Consuntivo 2014. Il sindaco Biancheri ha illustrato la pratica facendo una lunga relazione sui conti del comune, sulle spese e le entrate, sull’organizzazione dell’ente, oltre che delle partecipate. L’esercizio finanziario 2014 si chiude con 48 milioni di euro di avanzo.

Dopo la relazione del sindaco, c’è stato spazio per gli interventi dei consiglieri comunali. Il primo a rompere il ghiaccio è stato il consigliere Arrigoni del M5S puntando il dito contro il rimborso dei gettoni presenza: “Questa amministrazione ha aumentato le tasse, un vero bagno di sangue per i cittadini e nessuno dei consiglieri ha rinunciato al gettone presenza eccetto me e il consigliere Riello. Nel 2014 la cifra erogata dal comune per le indennità è stata di 320 mila euro e alcuni assessori dovrebbero ridursi lo stipendio e darne parte alla collettività. I gettoni di presenza per noi Cinquestelle andrebbero aboliti, razionalizzare i costi della politica è un’esigenza reale e necessaria in un periodo di crisi come questo.”

Il capogruppo Solerio di Forza Italia: “Con l’anno 2014 finisce il periodo di prova di questa amministrazione e il prossimo bilancio consuntivo sarà figlio di questa amministrazione. In questo bilancio cominciano ad esserci i riflessi pesanti di scelte sbagliate dell’amministrazione comunale come ad esempio l’affidamento in house della raccolta rifiuti ad Amaie Energia. Noi voteremo contro il rendiconto di esercizio 2014.”

Berrino di Fratelli d’Italia rispondendo all’Arrigoni: “Gli amministratori devono essere bravi e non gratuiti”.

Faraldi di Sanremo al Centro ribatte alla questione del gettone di presenza, attaccando i Cinquestelle per aver approfittato della televisione stasera per fare un comizio. “Noi siamo onesti come voi, ne più ne meno e tentiamo di fare il nostro lavoro.”

Dopo la puntualizzazione dell’assessore Nocita sul servizio di affidamento della gestione rifiuti ad Amaie Energia, il capogruppo di Sanremo al Centro Alessandro Sindoni ha difeso le scelte dell’amministrazione che si è trovata in una situazione difficile e che in un anno di gestione si è trovata davanti sfide importanti da affrontare.

La pratica ha ricevuto i voti della maggioranza ed è stata approvata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.