Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Donzella (PD): “Dall’amministrazione Burlando oltre un miliardo di euro per il ponente

“La Regione Liguria in questi anni si è mostrata particolarmente vicina al nostro Ponente, grazie al prezioso lavoro dell’amministrazione Burlando che ha destinato al nostro territorio investimenti per circa un miliardo di euro"

Sanremo. Il Vicepresidente del Consiglio Regionale, e candidato del Partito Democratico, Massimo Donzella illustra gli interventi attuati dall’Amministrazione Regionale sul ponente ligure. “La Regione Liguria in questi anni si è mostrata particolarmente vicina al nostro Ponente, grazie al prezioso lavoro dell’amministrazione Burlando che ha destinato al nostro territorio investimenti per circa un miliardo di euro” ha detto Donzella.

Solo alcuni esempi concreti:

  • 11 milioni di euro per il progetto Pigna Mare: una riqualificazione del centro storico di Sanremo che ha permesso la valorizzazione del patrimonio storico e architettonico della città attraverso interventi di pedonalizzazione e una sostanziale integrazione con le aree verdi;
  • 2 milioni e trecento mila euro per la conclusione della pista ciclabile da Ospedaletti a San Lorenzo al Mare. Un percorso lungo circa 24 km che attraversa la nostra costa, passando per il particolare tunnel di Caponero trasformato in un museo virtuale con luci led e 50 pannelli sulla storia della Classicissima;
  • Circa 13 milioni di euro ad Imperia per il progetto dal Parasio al Mare: un ambizioso piano che prevede una nuova accessibilità per i pedoni collegando Borgo Marina e Borgo Foce alla sommità del centro storico. Il programma si attua con il completamento del sistema degli ascensori pubblici, con la valorizzazione del contesto attraverso la pedonalizzazione, la realizzazione di parcheggi interrati e il completo ridisegno e arredo degli spazi, oltre all’incremento dell’offerta culturale attraverso la riconversione del mercato comunale in centro per eventi;
  • Circa 8 milioni e mezzo di euro per il potenziamento infrastrutturale del Porto di Oneglia;
  • Più di 15 milioni di euro stanziati a favore di Bordighera: realizzazione di una tratta della passeggiata mare (5.222.049 euro), lavori di sistemazione ed adeguamento idraulico del torrente Borghetto ( 8.084.304 euro), interventi ed opere di difesa della zona costiera (2.000.000 euro);
  • 8,7 milioni di euro per Ventimiglia: per la tutela delle acque e gestioni integrata delle risorse idriche e per un progetto integrato di riqualificazione urbana finalizzato al recupero e riqualificazione del centro storico;
  • 7 milioni e mezzo di euro investiti contro il rischio idrogeologico in Valle Argentina per interventi su torrenti e corsi acqua e per la prevenzione di frane;
  • circa 17 milioni di euro investiti per il sistema scolastico: nuovi edifici scolastici (Badalucco), ampliamenti dei complessi esistenti (Cipressa e Pieve di Teco), messa in sicurezza della scuole (Marconi a Riva Ligure, Pascoli a Sanremo);
  • 15 milioni di euro per il social housing nella provincia di Imperia. Un sistema regionale di intervento pubblico nel settore abitativo che promuove il sistema dell’Edilizia Residenziale Sociale (Ers) realizzata da soggetti pubblici o privati volta a garantire il diritto alla casa ai soggetti che non sono in grado di accedere al libero mercato. I programmi di social housing sono volti in particolare ad aumentare l’offerta nel campo delle locazioni immobiliari di unità abitative pubbliche o private a canone contenuto, in grado di soddisfare le fasce più deboli della popolazione;
  • Più di 10 milioni di euro per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale: dagli interventi di miglioramento di ville e giardini botanici a nuove realtà museali (Museo Navale di Imperia, Museo Terruzzi, Parco Winter a Bordighera, Villa Ormond a Sanremo, Villa Curlo a Taggia, Villa Nobel, il Forte dell’Annunziata a Ventimiglia, Forte Santa Tecla etc.);
  • Più di due milione di euro per l’impiantistica sportiva: ad esempio il nuovo impianto polivalente di Apricale, il centro ricreativo di Vallebona, il nuovo centro sportivo di S. Stefano al Mare, la struttura ludico ricreativa – sportiva lungo il torrente Nervia a Camporosso;
  • 246 milioni di euro investiti dalla Regione Liguria attraverso l’impiego dei fondi europei per l’agricoltura (85% dei fondi programmati): per il sostegno agli investimenti nelle nuove imprese agricole, per la formazione professionale, oltreché per il miglioramento delle foreste e lo sviluppo della banda larga nelle zone rurali.

“Questi sono solo alcuni esempi dei molti interventi realizzati dall’Amministrazione Regionale sul territorio del ponente ligure, senza alcuna distinzione tra costa ed entroterra, richiesti e voluti dalle Amministrazioni Comunali che in un’ottica di una continua e costante collaborazione con la Regione si è inteso realizzare – ha concluso Massimo Donzella – E’ evidente che continuerà ad esserci una forte attenzione per il ponente ligure con piani di investimenti volti a favorire le vocazioni storiche, anche attraverso le previste realizzazioni di infrastrutture viarie e ferroviarie, per garantire sviluppo e nuove opportunità di lavoro per i nostri giovani”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.