Quantcast

Bistolfi (FI): “La riforma della #buonascuola è autoritaria”

La regione deve tornare ad investire risorse per le nostre scuole ed evitare che ogni giorno studenti ed insegnanti debbano sopportare disagi provocati da plessi scolastici fatiscenti e poco sicuri

Vallecrosia. C’era anche il candidato al consiglio regionale di Forza Italia Filippo Bistolfi questa mattina a Vallecrosia al flash mob organizzato da genitori, alunni e insegnanti contro la riforma della #buonascuola del governo Renzi. “Questa riforma della scuola – ha detto Filippo Bistolfi – è per alcuni aspetti anti-democratica e autoritaria. L’istruzione deve essere aperta e garantita a tutti, come recita la nostra Costituzione. La scuola è la casa della formazione della società del futuro, preserviamola e rispettiamola senza colore politico, la regione deve tornare ad investire risorse per le nostre scuole ed evitare che ogni giorno studenti ed insegnanti debbano sopportare disagi provocati da plessi scolastici fatiscenti e poco sicuri.

Da parte del governo Renzi e di quello Paita-Burlando, – è bene ricordare sottolinea Bistolfi – solo promesse e confusione nella gestione dei bandi per l’edilizia scolastica, vedi la delibera di giunta regionale 159/2015 che ha subito un continuo slittamento dei termini per la presentazione dei progetti da parte delle amministrazioni comunali. Si affronti il tema con serietà e coscienza, – ha concluso Bistolfi – ne va dell’incolumità dei nostri ragazzi.”