Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Autobus in viaggio dalla Spagna alla Romania con oltre 27 kg di marijuana a bordo, arrestato un ragazzo romeno

Mentre erano in corso le ricerche dell’unità cinofila, i finanzieri osservavano con attenzione il comportamento dei passeggeri, notando che un giovane romeno appariva particolarmente teso

Ventimiglia. Nei giorni scorsi un’altra operazione per il contrasto dei traffici internazionali di sostanze stupefacenti svolta dalla Guardia di Finanza è andata a buon fine, con il sequestro di oltre 27 chilogrammi di marijuana e l’arresto di un cittadino romeno. Le Fiamme Gialle hanno operato di notte presso il casello autostradale di Ventimiglia ed anche in questa occasione si sono avvalsi del cane antidroga Zaffo.

Alle attività di servizio hanno partecipato, oltre ai militari della locale Compagnia, anche finanzieri in servizio presso il Nucleo di Polizia Tributaria di Genova specializzati nello svolgimento complesse di indagini, finalizzate all’individuazione delle organizzazioni transnazionali dedite alla gestione di grandi traffici di sostanze stupefacenti.

Con il suddetto dispositivo i militari, a notte fonda, erano in servizio alla barriera autostradale di Ventimiglia per controllare i numerosi mezzi che stavano facendo ingresso nel territorio italiano; fra questi è stato fermato anche un autobus di linea proveniente dalla Spagna e diretto in Romania. Sul mezzo erano presenti molti passeggeri e bagagli, quindi gli operanti, dopo aver analizzato la lista dei passeggeri, hanno deciso di impiegare subito il cane Zaffo, il quale dopo pochi minuti ha indicato al proprio conduttore diversi bagagli e punti del pullman quali possibili nascondigli di sostanze stupefacenti. Mentre erano in corso le ricerche dell’unità cinofila, i finanzieri osservavano con attenzione il comportamento dei passeggeri, notando che un giovane romeno appariva particolarmente teso. Fra le varie valigie sospette è stato individuata proprio quella del ragazzo che mostrava un atteggiamento inquieto, quindi le Fiamme Giallo hanno deciso di ispezionarla alla presenza dell’interessato. Costui, tuttavia, ha subito ammesso le proprie responsabilità affermando di avere al seguito della marijuana: questa circostanza ha trovato conferma non appena i finanzieri hanno aperto il borsone del predetto, rinvenendovi 20 buste di cellophane tutte contenenti la citata sostanza stupefacente, poi quantificata in oltre 22 chilogrammi, ragion per cui il ragazzo è stato arrestato e condotto presso gli uffici della Compagnia di Ventimiglia per gli accertamenti di rito.

Prima di ciò, sono stati comunque ispezionati tutti gli altri vani dell’autobus segnalati da Zaffo, ed in questo modo è stato possibile rinvenire e sequestrare altri 5 chilogrammi di marijuana che non è stato però possibile ricondurre con certezza ad o più dei restanti passeggeri, nonostante i vari accertamenti e riscontri effettuati in loco.

Dell’intera vicenda è stata prontamente informata l’Autorità Giudiziaria che ha disposto la traduzione presso la Casa Circondariale di Imperia del romeno arrestato. Infine si rappresenta che nei prossimi giorni tutta la marijuana sequestrata verrà analizzata presso i laboratori dell’ARPAL di Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.