Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Caramagna 25 nuovi alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica

La zona è situata nell’entroterra di Porto Maurizio, prima del nucleo storico di Caramagna, a nord-ovest della strada che porta alla frazione Massabovi.

Imperia. È stato recentemente finanziato, utilizzando fondi statali, regionali e di ARTE Imperia, l’intervento per la costruzione di 25 nuovi alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica nella località Caramagna, nel territorio comunale di Imperia, con particolare attenzione all’inserimento nel contesto ambientale circostante.

La zona è situata nell’entroterra di Porto Maurizio, prima del nucleo storico di Caramagna, a nord-ovest della strada che porta alla frazione Massabovi.

Il terreno è caratterizzato da fasce sostenute da muri a secco. Nella parte nord occidentale si trova un edificio rurale, costruito nei primi anni del ‘900, che verrà ristrutturato mantenendo le sue caratteristiche ricavando un piccolo appartamento. L’area è ancora in parte inagibile.

Il progetto ne prevede l’urbanizzazione parziale attraverso tre nuovi assi viari che da via Massabovi consentono il raggiungimento degli edifici, dei parcheggi pubblici e pertinenziali e dell’ampia zona adibita a verde pubblico attrezzato posta sul lato ovest del terreno. Verranno realizzati marciapiedi larghi un metro e mezzo per raggiungere pedonalmente abitazioni, parcheggi e il verde.

Saranno costruite cinque unità abitative, più la ristrutturazione del manufatto esistente che sarà unifamiliare. L’edificio più a nord sarà costituito da quattro appartamenti su due livelli, mentre i restanti quattro edifici, della stessa tipologia, saranno costruiti su tre livelli e ospiteranno cinque appartamenti ciascuno, per un totale di 25 appartamenti di diverse dimensioni.

Tutti gli edifici saranno disposti secondo l’andamento delle curve di livello e delle fasce esistenti; non sono previsti piani o garages interrati, quindi il movimento di terra sarà minimo.

La parte occidentale dell’area sarà lasciata libera e adibita a verde pubblico attrezzato. Gli edifici avranno carattere di insediamento sparso e saranno circondati da giardini privati che riprenderanno l’andamento del terreno esistente.

Gli accessi agli edifici potranno avvenire dall’alto o dal basso a seconda del piano dell’appartamento: due appartamenti per edificio saranno accessibili ai portatori di handicap.

Verranno ripiantumate tutte le essenze di ulivo esistenti e alcuni alberi da frutta. Gli alberi di alto fusto a nord del terreno e alcuni ulivi saranno mantenuti. Sarà curato l’inserimento nell’ambiente degli spazi per parcheggi pubblici e pertinenziali. L’obiettivo è quello di mantenere le caratteristiche insediative della zona, con particolare rispetto della morfologia del terreno.

Tutti i terrazzi e le logge sono scavati all’interno del perimetro del manufatto senza la presenza di balconi aggettanti e sporgenze, come nell’architettura tradizionale ligure.

Tutti gli elementi accessori saranno realizzati in legno (frangisole o pergole esterne) in modo da uniformarsi con gli infissi e i sistemi di oscuramento degli edifici, tutti realizzati nella medesima essenza.

Analoga cura è prevista per l’uso dei materiali per percorsi e parcheggi, la sistemazione delle piante e la conservazione di quelle esistenti.

L’ appalto del primo lotto (scavo, muri di sostegno e predisposizione per la fondazione dei fabbricati) è previsto entro il 30 giugno. La consegna dei lavori a settembre, l’ultimazione di questa prima fase a marzo 2016.

La costruzione degli alloggi dovrebbe essere appaltata entro aprile 2016 e conclusa nel giugno 2017, con la consegna nel mese successivo. L’importo complessivo ammonta a poco più di 4 milioni di euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.