Quantcast

Stagione balneare al via nella Riviera di Ponente, guardando il cielo

Stabilimenti aperti sperando nel ritorno in spiagge degli italiani

Stagione balneare al via guardando il cielo. “Se il sole ci dará una mano il ponte del Primo Maggio dovrebbe essere da tutto esaurito”. Almeno questo é quanto auspica Riccardo Borgo, presidente del Sindacato Italiano Balneari.

“Le ultime due stagioni sono state altalenanti, contrassegnate dal tempo incerto. Non é stata dunque solo la crisi a tenere lontani i bagnanti nelle nostre strutture – spiega Riccardo Borgo – Tra l’altro le tariffe sono bloccate da diverse stagioni balneari e questo dovrebbe invogliare i turisti a trascorrere le vacanze al mare”.

Incollato al telefono a prendere notizie dai colleghi e a guardare le previsioni Borgo é abbastanza ottimista: “Per il weekend il tempo é incerto, ma si sa, le cose possono cambiare da un momento all’altro. Quindi aspettiamo almeno fino a domani prima di pronunciare sentenze”

I balneari si preparano anche ad un’estate che potrebbe anche essere quella della svolta: “Speriamo di rivedere i turisti italiani sotto l’ombrellone, perché gli stranieri non bastano per far quadrare i bilanci che nelle ultime stagioni hanno fatto penare tutti noi”, dice Borgo.

Quanto ai servizi offerti in spiaggia lo stesso Borgo ha notato una maggiore attenzione agli animali. “Le spiagge che ospitano i cani sono in aumento. É cambiata la cultura e i colleghi si somo attrezzati. Questo é un buon servizio anche perché all’estero funziona bene e nessuno storce il naso. Da qualche anno pure qui da noi le cose sono cambiate ed era ora”