Quantcast

Don Alessandro Ghersi dimesso questa mattina dall’ospedale di Bordighera: “Ringrazio il Signore”

Trascorrerà ora un primo periodo nel Seminario Vescovile San Pio XI di Bordighera per poter continuare la fisioterapia e riprendersi al meglio

Più informazioni su

Dopo poco più di due mesi dal ricovero ospedaliero, prima nel nosocomio imperiese poi in quello bordigotto, Don Alessandro Ghersi verrà dimesso questa mattina. Trascorrerà ora un primo periodo nel Seminario Vescovile San Pio XI di Bordighera per poter continuare la fisioterapia e riprendersi al meglio.

In questo giorno ha voluto esprimere un pensiero di riconoscenza e profonda gratitudine per tutti coloro che in durante questo periodo difficile gli sono stati accanto:

“Mentre ringrazio il Signore, che ha camminato con me e mi ha sostenuto nella prova, prego per tutti gli amici che mi sono stati vicini, in tantissimi modi, con il sostegno, il ricordo, l’affetto, la preghiera: questo è stato ed è l’aiuto più grande che ho ricevuto e che mi ha dato forza, sempre e soprattutto in questo periodo. E porto nella preghiera, con profonda gratitudine, il personale medico, infermieristico e fisioterapico che ha dimostrato grande professionalità ed umanità, i parrocchiani, in modo particolare di S. Maria degli Angeli in Sanremo, di S. Maria Maddalena in S. Lorenzo al Mare e di S. Maurizio in Riva Ligure, come anche di tutte quelle persone che non conosco personalmente e che ugualmente mi hanno sostenuto ed accompagnato con la loro preghiera: immagine vera e concreta di Chiesa, che vive di comunione con il Signore e tra fratelli.”

Don Alessandro, ricordiamo, era stato colpito da un malore nella serata del 16 febbraio. Continuiamo ad accompagnarlo con la nostra preghiera, lo ringraziamo per la vicinanza e l’aiuto nella realizzazione di alcuni progetti, come la preparazione della liturgia delle Lectio Divine, e gli auguriamo di poter tornare presto ai numerosi impegni alla guida dei tanti giovani e adulti dei diversi gruppi parrocchiali e diocesani.

Più informazioni su