“LA SVOLTA”, 7 ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE – OPERAZIONE DELL’ARMA TRA LA LIGURIA E LA CALABRIA

Si tratta di nomi già protagonisti nella vicenda giudiziaria che ha interessato il ponente ligure

Più informazioni su

    Nel giorno dopo le motivazioni del processo de "La Svolta", il comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Imperia hanno portato a termine sette ordinanze di custodia cautelare, emanate dalla DDA di Genova e dal Pubblico Ministero Giovanni Arena. Si tratta di nomi già protagonisti nella vicenda giudiziaria che ha interessato il ponente ligure. Per quanto riguarda il 416 bis sono stati raggiunti dall’ordinanza presso il carcere genovese di Marassi dove riesiedono attualmente i fratelli Maurizio e Roberto Pellegrino e Antonino Barillaro. La notifica è giunta anche a Giovanni Pellegrino raggiunto nella sua abitazione di Bordighera, Alessandro Macrì che era a casa della nonna a Camporosso, Paolo Macrì che si trovava a Gioia Tauro per le festività natalizie e Ettore Castellana a Rocchetta Nervina. Infine per Antonio Palamara già ai domiciliari è stata inasprita la pena, col braccialetto elettronico.

    Più informazioni su