Su Youtube il video clip di “Cosa resta”: canta Sergio Moses Moschetto, testi di Amedeo Grisi foto

Nel cast del video troviamo come attore protagonista Adriano De Pasquale, fotomodello di Arma di Taggia, conosciuto per la sua partecipazione nel 2008 allo show della Rai “X Factor”

Più informazioni su

    Prevista per i prossimi giorni la pubblicazione su You Tube del video clip di  “Cosa resta”, brano del scritto dal cantautore sanremese Amedeo Grisi ed interpretato da Sergio Moses Moschetto. La crisi economica, i problemi sociali e le difficoltà odierne i temi della nuova “storia” cantata di Amedeo Grisi. Moses, dalla voce strepitosa, che nel 2001, in seguito alla vittoria dell’Accademia della canzone partecipa alla 51° edizione del Festival di Sanremo con il brano “Maggie” nella sezione giovani in cui arriva secondo, in seguito diventa Mosè nel colossal musicale I Dieci Comandamenti e voce dell’orchestra di Domenica In.

    Nel cast del video troviamo come attore protagonista Adriano De Pasquale, fotomodello di Arma di Taggia, conosciuto per la sua partecipazione nel 2008 allo show della Rai “X Factor”. Volto di vari spot pubblicitari come quello della Nespresso con George Clooney, della Amadori, del Taleggio Doc, della Fila e della Mediaset Premium. Ha inoltre partecipato al Film “L’ultimo Crodino” di Umberto Spinazzola, con Enzo Jachetti e Ricky Tognazzi.

    L’ attrice Amerina Lyen, di Sanremo. Compaiono inoltre nel video: i “Quattro Toni”, Rock Band di cui Amedeo Grisi è stato il cantante, Andrea D’agostino, chitarra, Steve Foglia, Batteria, e Massimo Viale, basso. Simone Guerrucci, (che suona la chitarra nel brano “Cosa resta”) chitarrista dei Timeless 3 e Acoustic Horizon, apprezzato come miglior chitarrista rock del ponente. la Scuola di danza “Dance in Motion” di Simona Tovoli e Chiara Napoli. Entrambe vantano collaborazioni con i grandi della danza come Silvio Oddi, Shauna Goddard, Luciano Di Natale ed altri. Partecipazione speciale di Stefano Minutolo , della Anffas Onlus Sanremo. Il video sarà realizzato dalla 4-4-4 FILMS di Paolo Perelli, con la collaborazione di Christian Di Quinzio, direttore della fotografia.

    Più informazioni su