Quantcast

Clochard UCCISO a Sanremo: morte provocata da un trauma contusivo alla testa/ Nuovi particolari foto

La ferita – larga circa tre centimetri e lunga 4 – e' compatibile con una sprangata inferta nella regione parieto-occipitale. Che possa trattarsi di un omicidio lo confermano anche altre ecchimosi ed escoriazioni rinvenute sul corpo della vittima.

Più informazioni su

    Si chiamerebbe Ioan Ionescu ed avrebbe 55 anni il clochard ucciso, la scorsa notte, a Sanremo, e trovato morto, intorno alle 12.30, da alcuni operai del Comune che stavano effettuando degli interventi di pulizia alla foce del torrente San Francesco. Usiamo il condizionale, in quanto malgrado sia praticamente certa l’identita’ della vittima, non avendo con sé documenti la vittima, non è possibile avere la piena certezza del nome, fintanto non ci sarà un riconoscimento ufficiale.

    Nel frattempo, rimangono sottoposti a fermo di controllo e identificazione: tre giovani romeni (ma pare che se ne stiano cercando altri due) per i quali gli agenti del commissariato di polizia stanno cercando di verificare l’eventuale coinvolgimento nell’assassinio del clochard.

    I tre sono tuttora sotto interrogatorio. Gli uomini della polizia scientifica stanno anche effettuando dei rilievi tecnici, consistenti, ad esempio, nel verificare la presenza di lesioni che possano essere compatibili con una colluttazione; si cercano anche eventuali macchie di sangue, da sottoporre a una successiva analisi del dna; impronte digitali e quant’altro possa tornare utile agli investigatori.

    Nel frattempo, dalla perizia medico legale effettuata dalla dottoressa Simona Del Vecchio, col dottore Francesco Traditi, si apprende che l’uomo e’ morto per un trauma cranico contusivo. Il decesso, inoltre, risalirebbe in un periodo compreso tra le 3 e le 5 del mattino, ma per conoscere con piu’ precisione l’ora, sara’ necessaria un’ulteriore perizia. La ferita – larga circa tre centimetri e lunga 4 – e’ compatibile con una sprangata inferta nella regione parieto-occipitale.

    Che possa trattarsi di un omicidio lo confermano anche altre ecchimosi ed escoriazioni rinvenute sul corpo della vittima. Il colpo mortale, tuttavia, e’ quello sul capo. Nel primo pomeriggio, sul posto e’ intervenuto anche il pubblico ministero Marco Zocco, che ha effettuato un sopralluogo assieme agli agenti della polizia scientifica.

    Più informazioni su