Quantcast
L'imprenditore MARCELLO MENEGATTO è il nuovo Principe di Seborga/ FOTOSERVIZIO - Riviera24
Nuovi aggiornamenti/ programma

L’imprenditore MARCELLO MENEGATTO è il nuovo Principe di Seborga/ FOTOSERVIZIO

Le urne del piccolo centro alle spalle di Bordighera, autoproclamato Principato, sulla scorta di documenti storici che ne proverebbero l’indipendenza dallo Stato Italiano, si sono chiuse alle 13.

L’imprenditore edile, Marcello Menegatto, 31 anni, residente in Svizzera, e’ il nuovo Principe di Seborga, con il nome di ‘Marcello I’. Ha ottenuto 89 voti, contro i 67 del rivale Pepi Morgia, regista. Le urne del piccolo centro alle spalle di Bordighera, autoproclamato Principato, sulla scorta di documenti storici che ne proverebbero l’indipendenza dallo Stato Italiano, si sono chiuse alle 13. Alle 14.45, il verdetto, dopo lo spoglio elettorale che ha richiesto un po’ di tempo per verificare anche i voti via mail giunti da parte dei consoli di Seborga all’estero.

Tre i voti nulli, giunti via mail: uno senza l’indicazione della preferenza e due, perche’ privi dei titoli. Menegatto succede cosi’ a Giorgio I di Seborga, morto nel novembre scorso, al culmine di una lunga malattia. Rimarra’ in carica 7 anni e potra’ essere rieletto. ‘Ringrazio tutti i seborghini e tutta Seborga. Cerchero’ di creare nuove infrastrutture e posti di lavoro per i nostri abitanti. Riordinero’ il Palazzo del governo e tutti gli statuti con gli antichi documenti. Sull’indipendenza, proseguiro’ la battaglia. Il mio sogno e’ che Seborga possa diventare Principato a tutti gli effetti. Cosa dico all’avversario? Che con l’onesta’ e la sincerita’ si arriva ad un risultato’.

Quattro i collaboratori scelti da Menegatto per il suo mandato: Mauro carassale, Selena Biancheri, bruno Santo e Jason Boon. Quest’ultimo e’ anche consigliere comunale, a Seborga, e dovra’ dimettersi, per lavorare nello staff del nuovo principe, ond’evitare il reato di vilipendio alla Repubblica. Selena Biancheri, invece, ha preso il posto del comandante delle Guardie del Principato, Secondo Messali, che alla proposta di entrare nello staff, aveva preferito rinunciare per evitare di prendere posizione.

‘I cittadini hanno scelto il proprio rappresentante – ha affermato Franco Di Bisceglie, uno dei priori del Principato, ministro della Giustizia e cittadino – e per sette anni governera’ il prescelto. Speriamo che segua la linea del nostro amato Giorgio I’. Il presidente dell’Associazione Seborga nel Mondo onlus, Flavio Gorni, commenta: ‘Siamo felici per la vittoria di Marcello. Pepi Morgia ha perso, perche’ per moltissimi anni non si e’ fatto vedere a Seborga ed oggi non poteva pretendere di ricevere la simpatia degli elettori. Se n’e’ andato senza quasi neppure salutare, dicendo che non avrebbe piu’ collaborato con Seborga, ma la verita’ e’ che con Seborga non ha mai collaborato’.

Marcello I ha dichiarato a caldo subito dopo i festeggiamenti per l’ avvenuta elezione   che vorrà collaborare con il Principato Di Monaco e S.A.S Alberto II ma non prevede gemellaggi con i cosidetti paradisi fiscali. Alla domanda  se intenda nei prossimi anni istituire una festa nazionale per ricordare l’ avvenuta elezione , sulla falsa riga della festa del pricincipe che si svolge  a Monaco nel mese di Novembre,  Marcello I si è detto disposto a pensarci ma che chiaramente dovrà discuterne con i propri collaboratori.

La giornata complice anche il caldo e stata vissuta con molta tensione dai candidati e dai seborghini  alcuni dei quali, come previsto dallo statuto del principato, hanno espresso il loro dissenso nel verbale delle votazioni , verbale letto alla proclamazione del vincitore,  la Signora Teresa Romagnone era particolarmente arrabbiata perchè non ha potuto votare in quanto anche se residente a Seborga da piu di trent’anni non ha mai  avuto la carta di identita del principato mentre venivano accetati i voti di consoli e cavalieri che non risiedono nel borgo.

Lo sconfitto Pepi Morgia  dopo aver augurato buon lavoro al neo principe  lo ha esortato a portare avanti la causa seborghina con passione ed impegno. Marcello I sul tema dell’ indipendenza di Seborga ha dichiarato che farà tutto il possibile per portare avanti questo che è il sogno del piccolo Borgo. Questa del  25 Aprile è stata dunque una giornata particolare   giornata di festa per l’elezione di Marcello I ma anche giornata in cui doverosamente devono essere ricordati i Seborghini  caduti nelle guerre che hanno con il loro sacrificio permesso che il sogno del Antico pricipato di Seborga possà oggi rinnovarsi con un nuovo sovrano.

L’intervento di Pepi Morgia:

“Desidero ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto. Sono seborghino e rimango perciò legato alla causa e al pensiero di Giorgio I. Auguro al nuovo Principe Menegatto buon lavoro. Seguirò con attenzione e interesse l’attuazione del suo programma perché è’molto importante che porti avanti gli intenti e la causa seborghina, ovvero la storia, la tradizione e l’indipendenza del Principato. Nel rinnovargli i miei auguri, rivolgo ancora un ringraziamento a chi ha creduto in me”.

commenta