Quantcast
Decisione che fa discutere

Omicidio Multari, confermata la condanna di Delfino a 16 anni e 8 mesi da parte della Cassazione

Il sostituto procuratore di Cassazione Tindari Baglione aveva chiesto l'annullamento della sentenza con rinvio a nuovo processo motivato dalla richiesta di inasprire la pena perché non riteneva sussistenti le attenuanti concesse a Delfino

La prima sezione penale della Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dalla Procura di Sanremo e confermato la condanna a 16 anni e 8 mesi di reclusione più 5 anni di detenzione in un istituto di cura nei confronti di Luca Delfino accusato di aver ucciso l’8 agosto 2007, a Sanremo, l’ex fidanzata Antonella Multari. Il ricorso contro la sentenza, emessa dal gup Edoardo Bracco con rito abbreviato, era stato presentato dal pm Vittore Ferraro che, per Delfino, aveva chiesto l’ergastolo, impugnando le motivazioni nella parte che riguardavano le attenuanti per seminfermità mentale dell’uomo. Il sostituto procuratore generale di Cassazione Tindari Baglione aveva chiesto l’annullamento della sentenza con rinvio a nuovo processo motivato dalla richiesta di inasprire la pena perché non riteneva sussistenti le attenuanti concesse a Delfino.

commenta