Quantcast
Arrestato a Ferrara il rapinatore della Banco di Caraglio di Taggia - Riviera24
Operazione dei carabinieri

Arrestato a Ferrara il rapinatore della Banco di Caraglio di Taggia

Dino Bartoli, 57 anni, si era tagliato i baffi e decolorato i cappelli per sfuggire alla cattura. I militari lo hanno individuato in un ostello di Argenta

Dino Bartoli

E' stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo di Imperia, la scorsa notte, ad Argenta (Ferrara), il rapinatore che il 17 luglio ha assaltato la filiale di Taggia (Imperia) della Banca di Caraglio, portando via un bottino di 9.000 euro, dopo aver preso in ostaggio un'impiegata. Si tratta di Dino Bartoli, 57 anni, di Modena. I militari sono giunti a lui, grazie alle immagini estrapolate dai filmati del sistema di videosorveglianza interno della banca. Merito anche di una scrupolosa attivita' investigativa, i carabinieri hanno scoperto che il malvivente aveva dormito sotto falso nome in un albergo di Sanremo e che subito dopo il colpo in banca si era fatto tagliare i baffi e decolorare i capelli da una parrucchiera della citta' dei fiori. La sera dello stesso giorno era, poi, tornato ad Argenta, dove viveva in un ostello sotto falso nome. Dalla perquisizione dello stabile, i militari hanno rinvenuto sia la pistola (giocattolo) utilizzata per mettere a segno la rapina, che la carta di identita' utilizzata per alloggiare nell'albergo di Sanremo.

commenta