Quantcast
Arma di Taggia: I risultati del perito sul delitto della serra - Riviera24
Cronaca

Arma di Taggia: I risultati del perito sul delitto della serra

Sono stati sparati da una distanza di circa tre metri i due colpi di fucile che l?11 marzo scorso hanno ucciso Giacomo Carissimi, 60 anni, nella serra di Arma di Taggia.Questa la conclusione a cui è arrivato il...

Sono stati sparati da una distanza di circa tre metri i due colpi di fucile che l?11 marzo scorso hanno ucciso Giacomo Carissimi, 60 anni, nella serra di Arma di Taggia.Questa la conclusione a cui è arrivato il perito balistico Luciano Cavenago, incaricato dal pubblico ministero Antonella Politi di una serie di accurati esami relativi al luogo del crimine.
Non ci sarebbero però solo quelli: A Cavenago, infatti è stato consegnato anche un fucile sequestrato ad un conoscente di Ernesto Placido(nella foto), il 44enne arrestato per il delitto, ma secondo il perito questa seconda arma non avrebbe niente a che fare con il delitto commesso nella serra.
Il peritoha consegnato una trentina di pagine con la dinamica di sparo e con le foto e gli esamidel microscopio sui reperti balistici.

commenta