Quantcast
Cronaca

Sanremo: stasera alle 21 a Villa Nobel Giovanni Pettinato

Giugno d?autore a Villa Nobel a Sanremo, con gli incontri curati da Ito Ruscigni, patron dei Martedì Letterari del Casinò di Sanremo. Si inizia stasera alle ore 21 con Giovanni Pettinato con la presentazione del...

Giugno d?autore a Villa Nobel a  Sanremo,  con gli incontri curati da Ito Ruscigni, patron dei Martedì Letterari del Casinò di Sanremo. Si inizia stasera alle ore 21 con Giovanni Pettinato con la presentazione del libro ?Mitologia Assiro Babilonese?, quindi giovedì 23 giugno Edgarda Ferri illustra l?ultima fatica letteraria ?L?alba che aspettavamo. Vita quotidiana a Milano nei giorni di palazzo Loreto 23-30 aprile 1954.?
?La splendida cornice di Villa Nobel ? sottolinea il presidente dell?amministrazione provinciale Gianni Giuliano- ospita ancora una volta  gli ?appuntamenti letterari? che aprono la stagione culturale estiva dell?amministrazione provinciale. Rassicurati dall?esperimento dell?anno scorso, quando villa Nobel ha registrato un ‘ampia partecipazione agli incontri letterari serali, abbiamo  confermato la rassegna. La sua particolare formula, infatti,  permette di godere della presenza di affermati scrittori che illustrano le loro opere nel suggestivo scenario di una delle più belle ville della riviera.?
Giovedì 16 giugno Giovanni Pettinato analizza il magico mondo della mitologia Assiro Babilonese.
Giovanni Pettinato (Troina, 1934) laureato in Assiriologia all’Università di Heidelberg nel 1966, ivi insegna Sumerologia fino al 1970. Nel 1968 consegue la Libera Docenza in Storia Orientale Antica a Heidelberg e in Assiriologia a Roma. Docente di Assiriologia e Storia Orientale Antica all’Università di Torino, dal 1974 è docente di Assiriologia a “La Sapienza” a Roma. Tra le molte opere citiamo i cinque volumi di testi scoperti ad Ebla. Dirige le più importanti collane di studi sumerici. Ha vinto il Premio Columbus nel 1983, il Premio dell’Accademia Internazionale dei Lincei, il Premio A. von Humboldt-Stiftung nel 1984, il Premio Cesmeo (Torino 2001).Dal 1993 è Professore Onorario dell’Università di Heidelberg. Ha diretto il Dipartimento di Studi Orientali de “La Sapienza” dal 2000 al 2002. Cura la catalogazione di tutte le tavolette conservate nell’Iraq Museum di Baghdad.

commenta