Quantcast

Sanremese: Ruggieri oggi potrebbe cedere la società e passare definitivamente allo Spezia

Oggi potrebbe essere il giorno decisivo per la cessione delle quote di maggioranza nella Sanremese, da parte di Giuseppe Ruggieri ad una cordata genovese. Sempre oggi Ruggieri potrebbe chiudere definitivamente la trattativa con...

Oggi potrebbe essere il giorno decisivo per la cessione delle quote di maggioranza nella Sanremese, da parte di Giuseppe Ruggieri ad una cordata genovese. Sempre oggi Ruggieri potrebbe chiudere definitivamente la trattativa con lo Spezia ed acquistarne il 60%.  Ieri ha rilasciato un’intervista al “Secolo XIX” di La Spezia in cui parla del suo futuro in seno al club aquilotto. Ecco le sue dichiarazioni:
“Ho un’idea precisa di come sarà la mia squadra, un mio giocatore deve dare tutto, deve esser attaccato ai colori sociali, quasi devoto, non mi importa se arriva dalla A o dalla terza categoria. A Sanremo ne ho cambiati 10 di giocatori in un colpo, lo scorso campionato dopo 5 giornate eravamo ultimi ad un punto, ma vedevo la gente dare l’anima e ho detto “state calmi e Soda non si tocca. A cinque dalla fine eravamo primi. Cercherò di fare quello che ho fatto a Sanremo, trattando la società come una delle mie aziende, 7 giorni su 7. Cercherò di trasmettere questo ai giocatori ed allo staff; il risultato verrà dopo ma è una variabile troppo forte, assolutamente poco certa, in bilico continuo anche per episodi. Chi non mostra voglia, con me, esce dal campo dopo un minuto e mezzo. Con alcuni giocatori dello Spezia che ho visto all’opera quest’anno vorrei parlare a quattr’occhi. Massimo Varini è una persona perbene e intelligente. Di lui fido. Dominissini? Per rispetto suo e di quello che ha fatto e vinto, non vorrei toccare il tasto allenatore. Soda è giovane e molto preparato, un ottimo tecnico. La presa di contatto con la Spezia e con lo staff e la squadra sarà determinante, valuteremo posizione per posizione, per essere prima del ritiro consapevoli di quello che abbiamo. Chiedo solo di lavorare ed ai tifosi la passione che hanno sempre dimostrato. Ora però si deve partire”.

commenta