Quantcast

L’imperiese Carcheri porta a termine nel deserto il Rally Orpi Maroc

Un imperiese si è fatto onore tra le mille insidie nascoste nelle sabbie del deserto. Al Rally Orpi Maroc, terza prova del Campionato mondiale tout terrain 2005,Luciano Carcheri (motociclista pluricampione del team Giletti,...

Un imperiese si è fatto onore tra le mille insidie nascoste nelle sabbie del deserto. Al Rally Orpi Maroc, terza prova del Campionato mondiale tout terrain 2005, Luciano Carcheri (motociclista pluricampione del team Giletti, con varie Dakar alle spalle) ha partecipato a bordo dell’Isuzu D-max condotta al pari di Roberto Musi (bolognese, esperto navigatore d’Africa). Strenua la lotta lungo ogni tappa della competizione, lunga ben 2mila chilometri, verso il profondo sud del Marocco. I concorrenti si sono sfidati nelle 5 tappe desertiche da Agadir sino a Oued Chebika, da lì a Laayoune e poi di nuovo fino ad Agadir. La classifica finale ha visto trionfare tra le auto il team Volkswagen.
La vettura di Carcheri, benché alla prima gara nel deserto, è riuscita ad entrare nella classifica finale delle sole 34 auto giunte regolarmente ad Agadir.

commenta