Argentina Calcio Regione Liguria Tenerelli Photo Art Riviera24 Sport ASL Informa I lettori di R24 Il Punto Panorama Sport

SPORT

Torna la Sanremese bianco-azzurra che partirà dalla terza categoria: nel mirino l’immediata risalita




Sanremo - Il Presidente del Sanremese Club Boazzo, Roberto Ormea, pronto a sostenere la nuova iniziativa
Torna a Sanremo, dopo un anno sabbatico, una società di calcio non fittizia che si chiamerà Sanremese e vestirà la classica casacca bianco- azzurra. Onde non dover scontare la pesante penalizzazione accordata dalla giustizia sportiva alla Vecchia Sanremese 1904, quella che ingloriosamente ha cessato di vivere alla soglia del suo centesimo genetliaco, di proprietà della Famiglia Del Gratta, la nuova compagine si chiamerà Asd Sanremese. I biancoazzurri ripartiranno dal gradino più basso della gerarchia calcistica cioè dalla Terza Categoria che, nel girone del Ponente Ligure, vede ai nastri di partenza tredici squadre. La compagine biancoazzurra è guidata dal Presidente Luca Colangelo, giovane imprenditore matuziano titolare di due saloni d’abbronzatura tra Ventimiglia e Sanremo.

Nella squadra militano alcuni giocatori in grado di fare la differenza, noti a tutti gli appassionati del calcio dilettantistico imperiese, come ad esempio i Fratelli Berteina, attaccanti, od il difensore Daniel Bragagnoli ed i centrocampisti Edoardo Dotta, Fabio Tortarolo e Federico De Nicola. I tifosi della vecchia guardia biancoazzurra sono pronti a dar credito alla nuova società. Ci spiega, infatti, Roberto Ormea storico presidente del Sanremese Club Boazzo, oltre che politico della sinistra sanremese: “ La nuova Sanremese ha tutte le carte in regola per raccogliere l’eredità della vecchia e gloriosa società. Abbiamo deciso per l’appoggio ad essa giacché la riteniamo l’unica in grado di riaccendere le passioni che muoveva nei nostri animi la cara e vecchia Sanremese, la società più blasonata della Provincia di Imperia.

Crediamo che la nuova compagine possa tranquillamente arrivare in quattro anni all’Eccellenza ligure e, poi, speriamo che qualche facoltoso investitore locale voglia garantire il salto dei biancoazzurri in serie D se non in Seconda Divisione”. Il debutto della nuova Sanremese è fissato per il trenta Settembre sul campo del Dopolavoro Ferroviario di Savona mentre l’esordio in casa avverrà la domenica successiva, sul sintetico di Pian di Poma, contro i coriacei ingauni del Bastia. Il Derby contro la Virtus Sanremo della Famiglia Moroni che parimenti milita in terza categoria è fissato per il due Dicembre mentre il 17 Marzo ci sarà la stracittadina nel girone di ritorno. L’obbiettivo della nuova società è l’immediata promozione in Seconda Categoria ma per il momento c’è da superare indenni il difficile inizio campionato.


Sergio Bagnoli  

18/09/2012

Segnala l'articolo Stampa l'articolo

Altre notizie

Sport

Campionato di serie B del bracciale, si impone nel Macerata

Nell’ultimo incontro la formazione di Macerata si è poi imposta contro la Monferrina per 7-3, laureandosi così campione di serie B

Calcio

Il Genoa Club Imperia organizza il pullman in occasione del derby di domenica

Imperia - Chi proviene dall'estremo ponente può salire anche presso il parcheggio dell'uscita autostradale di Imperia Est assieme agli amici del Genoa Club Bordighera

Aggressione a Riva Ligure

Il marito la picchia e poi SCAPPA. lei finisce in ospedale

Riva Ligure - La moglie, ora, è in ospedale, dove i medici stanno valutando le sue condizioni. Il tutto avrebbe avuto inizio da una lite in famiglia

Editoria e Politica

La sede del giornale online è nella concessionaria di Zoccarato... MA A LORO INSAPUTA!!/ FOTO

Sanremo - Per essere precisi sappiamo bene che la vostra redazione è ubicata in corso Matteotti, ma l'oggetto del nostro articolo si riferisce alla sede legale (vedi immagini allegate) che è in corso Marconi, 69

Editoria e Politica

Zoccarato da sindaco ad "editore"? I politici della zona si spartiscono l'online

Sanremo - Domande alle quali speriamo di avere presto risposta e in questo caso il legame tra editoria e politica è bipartisan, non ci sono distinzioni tra destra e sinistra ma ci sarebbe solo la volontà di avere e diffondere, la 'voce del padrone'

==YES==NO



al