Argentina Calcio Regione Liguria Tenerelli Photo Art Riviera24 Sport ASL Informa I lettori di R24 Il Punto Panorama Sport

CARABINIERI IN AZIONE

Spaccio di hascisc e cocaina a Riva Ligure: 4 arrestati, 6 indagati/ FOTO, NOMI E VIDEO




Riva Ligure - Nei mesi scorsi sono state arrestate altre 3 persone, è stata recuperata una pistola semiautomatica completa di 18 cartucce e sequestrati 1.150 grammi di sostanze stupefacenti. Più tardi verranno fornite maggiori informazioni.

Dall'alto a sinistra: Domenico Capone, Massimo Romeo, Alessandro Scarfò, Paolo Milea, Pierluigi Mogavero, Simone Sorrenti

Si è conclusa con 4 arresti e sei denunce un'operazione antidroga dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Imperia, che ha permesso di smantellare un giro di spaccio di hascisc e cocaina che avveniva con base a Riva Ligure e smercio in tutti i Comuni confinanti. Sono così finiti in carcere: Romeo Massimo, 30 anni, di San Lorenzo; Domenico Capone, 27 anni, di Riva Ligure; Paolo Milea, 32 anni, di San Lorenzo al Mare e Simone Sorrenti, 31 anni, di Riva Ligure.

I quattro facevano parte di un gruppo ancora più ampio, al quale appartenevano pure Alessandro Scarfò, che nel febbraio scorso venne arrestato con 50 grammi di cocaina e Pierluigi Mogavero, 34 anni, incensurato, nato a Imperia, arrestato, il 27 febbraio scorso, dai carabinieri, assieme a Massimo Romeo, nell'ambito di un'operazione che portò al sequestro, in un'autorimessa di San Lorenzo al mare, di 110 grammi di cocaina e 1.000 grammi di hascisc e una pistola marca Tonkarev, calibro 7,62, con serbatoio contenente 18 colpi.

Gli arresti avvenuti questa mattina avrebbero lo scopo di "stroncare" un giro di affari di diverse migliaia di euro, per un gruppo che stava acquisendo sempre più stabilità e pericolosità nella valle che circonda Riva Ligure, Santo Stefano e San Lorenzo al Mare. L'indagine, che andava ormai avanti del gennaio 2012, è stata supervisionata dal pm Monica Supertino della Procura di Sanremo, e, dopo un susseguirsi di appostamenti, pedinamenti, intercettacioni telefoniche e riprese delle telecamere, ieri il giudice per le indagini preliminari, ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare. 

L'operazione è stata coordinata dal Maggiore Paolo Cambieri, comandante del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Imperia.


IL VIDEO DEL BLITZ NEL GARAGE DI SAN LORENZO AL MARE






IL VIDEO DELL'INTERVISTA AL MAGGIORE PAOLO CAMBIERI

di F.Tenerelli e V.Raineri

13/09/2012

Segnala l'articolo Stampa l'articolo

Altre notizie

#scuolesicure

Amianto nelle scuole di Pieve di Teco: chiuse per tre giorni anche le Medie

Pieve di Teco - Recita ancora l'ordinanza: "C'è la necessità di chiudere totalmente l'istituto durante gli interventi di bonifica della pavimentazione del primo piano."

Disagi per chi si sposta

Sciopero nazionale dei treni: dalle 21 di sabato 20 alla stessa ora di domenica 21 settembre

Imperia - Nel corso dello sciopero nazionale saranno assicurati tutti i convogli elencati nell'apposita tabella, consultabile sull'orario ufficiale di Trenitalia e sul sito trenitalia.com. nella sezione “in caso di sciopero”

Vecchio debito

Il comune di Bajardo debitore nei confronti dell'ex Comunità Montana Intemelia

Baiardo - La cifra è di 63.369,14 euro e pertanto questo denaro sarà restituito in 15 annualità

Più servizi

Il 1 gennaio 2015 nascerà l'Unione dei comuni della valle Argentina e Armea

Molini di Triora - L'Unione dei Comuni potrebbe essere la soluzione, in modo da ottimizzare servizi e funzioni, oltre che gestire in totale sinergia progetti di valenza sovracomunale

Lesioni personale gravissime

Ferito da un razzo in porto: il pm potrebbe disporre perizia balistica sul razzo

Imperia - La perizia serve per stabilire la direzione del razzo e capire se è stato uno sbaglio o meno

==YES==NO
Il maggiore Paolo Cambieri Il maggiore Paolo Cambieri Domenico Capone Simone Sorrenti Paolo Milea Dall'alto a sinistra: Domenico Capone, Massimo Romeo, Alessandro Scarfò, Paolo Milea, Pierluigi Mogavero, Simone Sorrenti Massimo Romeo e Pierluigi Mogavero Massimo Romeo



al