Argentina Calcio Regione Liguria Tenerelli Photo Art Riviera24 Sport ASL Informa I lettori di R24 Il Punto Panorama Sport

Udienza il prossimo 12 ottobre

Accusati di aver rubato su 4 auto di turisti: confermato il carcere per Arleo e Iamundo




Sanremo - I due ventimigliesi, arrestati dalla Polizia, sono accusati di aver messo a segno,quattro furti, ai danni di altrettante vetture di turisti, in frazione Fanghetto, a Olivetta San Michele, Comune dell'alta val Roja, nell'entroterra di Ventimiglia

Pietro Arleo e Girolamo Iamundo

Si e' aperto, stamani, in tribunale a Sanremo, con la conferma della custodia cautelare in carcere e il rinvio del processo al prossimo 12 ottobre, il rito direttissimo nei confronti di: Pietro Arleo, 26 anni e Gilberto Iamundo, di 34 anni, i due ventimigliesi accusati di aver messo a segno,quattro furti, ai danni di altrettante vetture di turisti, in frazione Fanghetto, a Olivetta San Michele, Comune dell'alta val Roja, nell'entroterra di Ventimiglia, arrestati dalla polizia, grazie a un turista-detective olandese, che ha incastrato i due ladri fotografandoli con un teleobiettivo, durante la fuga.

Difesi dall'avvocato Mario Ventimiglia, i due imputati sono comparsi in aula stamattina. I fatti. Le auto sono state forzate e razziate del contenuto: videocamere, denaro contante, cellulari, navigatori, indumenti e altri oggetti personali. I due, con precedenti specifici alle spalle, hanno concentrato la loro attenzione su due Volkswagen, una Opel e una Citroen. T

utta la refurtiva l'hanno, poi, trasferita su una Panda. Grazie al tempestivo intervento delle Volanti, che si trovavano in zona, la coppia di ladri e' stata inseguita e raggiunta. I due hanno provato a confondere le acque, gettando la refurtiva in un dirupo, ma hanno fatto poca strada. Uno dei due aveva abbandonato l'auto a Ventimiglia Alta, ma è stato preso, mentre si allontanava dal parcheggio; l'altro si era rifugiato in un bar poco distante.

Entrambi hanno provato a negare le proprie responsabilità, ma non avevano fatto i conti con un turista olandese che, nel frattempo, aveva fermato la Volante, consegnando “al volo”, alcune foto prese da lunga distanza con un teleobiettivo professionale nelle quali, l'aspirante detective, aveva "immortalato" la scena. La foto migliore ritrae uno dei due che corre verso la Panda con la refurtiva in mano. Entrambi accusati di furto aggravato, dovranno saranno processati per direttissima. Parte della refurtiva è stata recuperata e verrà presto restituita ai legittimi proprietari.


di Fabrizio Tenerelli

09/09/2011

Segnala l'articolo Stampa l'articolo

Altre notizie

Fotoservizio

La Polizia Municipale di Ventimiglia rimuove accampamento abusivo sotto iol fiume Roja

Ventimiglia - L’insediamento era stato scoperto mercoledì scorso a seguito di un intervento degli Agenti per soccorrere un soggetto di 43 anni, R.A., già noto alle forze dell’ordine, per presunta overdose

Sport

Dopo Seppi anche Volandri sceglie di allenarsi al Tennis Club Bordighera

Bordighera - “Siamo felici di poter accogliere un giocatore del calibro di Filippo”, spiega Maurizio Massaccesi, presidente del circolo di Bordighera. “In carriera ha battuto una valanga di campioni, compresi i fab four: Federer, Nadal, Djokovic e Murray"

A partire dalle 17

Domenica 24 agosto i Nipoti d’Arte omaggiano Rubino a Bajardo

Bajardo - In programma una conferenza-concerto con musiche dell’artista scomparso nel 1964

ESCLUSIVA RIVIERA24

COLPO DI SCENA:"SFIDUCIATO" CON UNA LETTERA il direttore artistico della Sinfonica Santori/ LO SFOGO

Sanremo - "Mi hanno avvisato via lettera che devo presentare entro lunedì prossimo un progetto. E c'è già pronto quello di un altro maestro. Pronto a mollare tuto, ma non prima della fine del mio mandato..."

Email alla redazione

"Outlet a Ventimiglia, accogliamo a braccia aperte questi imprenditori ed agevoliamoli"

Ventimiglia - "L'unica condizione che il Comune dovrebbe mettere è: priorità nel dare il posto di lavoro ai ventimigliesi. Spero che l'egoismo di pochi non danneggi anche questa volta gli interessi della mia città e dei suoi abitanti" scrive un lettore

==YES==NO
Pietro Arleo e Girolamo Iamundo



al