Quaresima24 Festival di Sanremo Regione Liguria Tenerelli Photo Art Psicologo Risponde Riviera24 Sport Casa & Design Websicuro24 Matuziana Calcio Confartigianato ASL Informa Fisascat I lettori di R24 Il Punto Panorama Sport

In tribunale a Sanremo

La truffa dei falsi titoli nobiliari e delle raccomandazioni dal Vaticano: gup nega patteggiamento




Sanremo - Enrico Malatesta Della Penna In Sogliano, 59 anni, romano, si era fatto consegnare oltre 46mila euro da uno sprovveduto per la vendita di titoli nobiliari e per sistemare il figlio presso la S.Sede. Per il giudice: 1 anno e 4 mesi è una pena troppo bassa
n cambio di oltre 46mila euro aveva venduto falsi titoli nobiliari a uno sprovveduto conoscente, al quale aveva promesso di sistemare il figlio millantando amicizie in Vaticano. Stamani, all'atto dell'udienza preliminare, in tribunale a Sanremo, il gup Eduardo Bracco ha negato il patteggiamento a 1 anno e 4 mesi, perché troppo esiguo, nei confronti di: Enrico Malatesta Della Penna In Sogliano, 59 anni, romano, che tra il 2008 e il 2009, a Bordighera e Sanremo, ha messo a segno la clamorosa truffa. Parte offesa è un padre di famiglia: Gaddo Augusto Genova, che nel rincorrere un sogno, si è visto togliere dalle tasche: 46.198,86 euro (mediante assegni, accreditamento bancario o su post-pay); mentre altri 35mila euro, fortunatamente, sono stati bloccati prima dell'incasso.

Per quanto riguarda i titoli nobiliari, Malatesta aveva presentato al suo acquirente una serie di false sentenze, emesse il 15 e il 18 settembre del 2009 dal Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, con cui si attribuivano a Gaddo i titoli di: “Conte di Pettinengo”, “Signore di Venezia”, “Nobile di Belluno” e “Signore di Biella e Torino”. Ma non e' tutto. Con altre due missive del 15 e 27 settembre del 2009, apparentemente provenienti dalla Congregazione per le cause dei Santi – con parere favorevole della nomina “Pro Corpus Advocatorum Sanctae Sedios – aveva mostrato la nomina del figlio Vittorio Emanuele a procuratore dei Palazzi Apostolici per la S.S. Congregazione.

La decisione del gup di non concedere il patteggiamento chiesto dalla difesa, consiste nel fatto che l'imputato non aveva ancora risarcito la parte lesa per il danno subito. In attesa che l'imputato ottemperi a quanto richiesto, il gup ha rinviato il procedimento ad altra udienza.


di Fabrizio Tenerelli

14/07/2011

Segnala l'articolo Stampa l'articolo

Altre notizie

In tribunale a Imperia

Traffico di droga: condannato a 10 anni di reclusione l'imprenditore 42enne Andrea De Iaco

Perinaldo - tirare in ballo De Iaco come trafficante fu Giuseppe Albertini, 58 anni, di Riva Ligure, il corriere che nel marzo del 2012 venne arrestato con 5 chilogrammi di cocaina dopo un inseguimento in autostrada, e poi condannato a 5 anni di carcere

Domani mattina dalle 9.15

Anche Sanremo celebra la giornata del 25 aprile, anniversario della Liberazione

Sanremo - Saranno intitolati i giardini antistanti il forte di Santa Tecla (nella parte di levante) al Comandante Partigiano sanremese Giuseppe Vittorio Guglielmo (detto "Vittò"), aderendo alla richiesta dell'A.N.P.I. - Sezione di Sanremo

Il 29 aprile a Sanremo

70 anni fa il sacrificio di Felice Cascione, libro che lo ricorda alla Federazione Operaia Sanremese

Sanremo - La madre aiutò Felice a vergare alcuni versi del canto partigiano " Fischia il vento" cui è, senza dubbio, legato il ricordo dell'eroe imperiese. Lo scrisse poche settimane prima di morire

Floricoltura

Scarica il numero 178 di FlorNews, bollettino di informazione per la floricoltura della Regione

Sanremo - Il bollettino è inviato tramite e-mail o fax agli operatori della filiera floricola ligure e a tutte le persone che lo richiedono

Mail di Raffy alla redazione

Un amico ricorda Daniele Delfino e replica con forza alla testimonianza del suo killer, Cretarola

Sanremo - "Sono totalmente lontane dalla verità le dichiarazioni fatte sulla sua memoria. Quando avvenne il suo omicidio avevamo solo 19/20 anni, eravamo dei ragazzini, vedavamo tutto con occhi diversi..."

==YES==NO



al