Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, il Comune organizza un banco alimentare straordinario

Ha già distribuito i "buoni spesa alimentari"

Più informazioni su

Il Comune di Vallecrosia nella mattina di lunedì 6 aprile ha già ricevuto quaranta domande di sostegno alimentare e distribuito, a una quindicina di nuclei familiari aventi diritto in quanto in forte difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria in atto, i “buoni spesa alimentari” da € 50,00 per ogni componente convivente nella famiglia. Le restanti domande, pervenute a mezzo posta elettronica, in queste ore sono in corso di istruttoria. Il servizio continuerà tutti i giorni feriali fino alla concorrenza della cifra impegnata che al momento è di 51.417,04 euro.

La prestazione di cui sopra è attiva sia recandosi di persona, muniti di carta d’identità, tutte le mattine dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì dei giorni feriali all’Ufficio Servizi Sociali comunali in Via Col. Aprosio n. civ. 318, in tal caso l’erogazione potrà essere immediata se l’istanza sarà ritenuta subito accoglibile, oppure scaricandosi l’istanza/autocertificazione dalle news dell’home page del sito comunale www.comune.vallecrosia.im.it, trasmettendola poi compilata, firmata e con allegato documento d’identità, alla casella di posta elettronica servizisociali@comune.vallecrosia.im.it. In tal caso una volta istruita la domanda l’utente sarà chiamato telefonicamente e su appuntamento potrà ritirarsi il buono spesa. Sono poi previsti, a richiesta e per gravi motivi, servizi di consegna a domicilio dei buoni, della spesa o di farmaci.

Per presentare la domanda dei buoni spesa alimentare è necessario essere cittadini residenti a Vallecrosia e assumersi la responsabilità, con un’autocertificazione firmata, di avere forti problemi economici causati dall’emergenza sanitaria in corso, quindi l’autocertificazione potrà comportare indagini anche di natura patrimoniale e conseguenze penali e civili in caso di attestazioni mendaci.

E’ poi possibile per tutti coloro che volessero partecipare all’iniziativa e favorire i nuclei familiari veramente in difficoltà incrementare il fondo disponibile di € 51.417,04 con versamenti da parte di privati e aziende sul conto corrente intestato alla Tesoreria Comunale di Vallecrosia presso Banca Carige-Agenzia di Vallecrosia- IBAN IT 32 J 06175 49100 000000924390 avendo cura di scrivere la causale “Emergenza sanitaria” . Il versamento potrà essere detratto anche dalla dichiarazione dei redditi del prossimo anno come da art. 66 D.L. 18/2020.

Altro modo con il quale i Servizi Sociali sono intervenuti, e interverranno ancora di più incisivamente a favore di chi avesse maggiori difficoltà economiche, rimane quello di predisporre pacchi spesa con le offerte di generi alimentari che alcuni supermercati, aziende e privati cittadini stanno per conferire al Comune. I due punti di raccolta sono la sede della squadra comunale di Protezione Civile “Cinque Torri” di Vallecrosia sita nel Piazzale ex Mercato dei Fiori nei pressi di via Col. Aprosio nelle giornate di martedì, giovedì e sabato dalle 10 alle 12; il secondo punto è l’ufficio, al piano cortile, dell’Oratorio dei Padri Salesiani di Vallecrosia in Via Col. Aprosio n. civ. 433 nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 16 alle 19.

L’assessore comunale delegata ai Servizi Sociali Marilena Piardi coglie l’occasione per ringraziare tutto il personale dell’Ufficio Servizi Sociali della cittadina che si sta impegnando a fondo, con grande spirito di sacrificio in condizioni non prive di rischio, per cercare di dare conforto e alleviare le problematiche degli utenti con incontri “de visu”, sebbene in parte protetti da un vetro, guanti e mascherine, perché l’Amministrazione comunale di Vallecrosia con le proprie assistenti sociali ritiene che l’assistenza non si può somministrare solo via telefono e con la posta elettronica.

La cittadinanza ha comunque apprezzato questo tipo di servizio più diretto, non ha causato problematiche e assembramenti, gli utenti a cui è stato rilasciato un numero di arrivo sono restati in fila distanziati fra di loro e sempre assistiti dai volontari della Protezione Civile e dagli operatori della Polizia Locale. Sono state fornite anche le mascherine alle persone che ne erano sprovviste.

Dal Comune di Vallecrosia fanno sapere che la prova è dura per tutti ma uniti ed insieme ce la faremo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.