Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, operazione antidroga dei carabinieri: arrestati due pusher. Uno era già ai domiciliari

In manette Brunello Moraldo e Axel Carbone

Sanremo. I carabinieri della compagnia di Sanremo, nel primo pomeriggio di ieri, hanno arrestato in flagranza di reato Brunello Moraldo, 63 anni, e Axel Carbone, 24 anni, per spaccio di droga. I due uomini sono volti noti alle forze dell’ordine.

I militari sono intervenuti in primis nei pressi dell’abitazione del 63enne e lo hanno notato nel giardino adiacente al suo palazzo  in compagnia di un giovane, in violazione alla misura degli arresti domiciliari ai quali era stato condannato per reati sempre inerenti lo spaccio di droga. Alla vista dei carabinieri il giovane ha tentato di disfarsi, lanciandolo a terra, di un involucro in cellophane risultato poi contenere 15 grammi di cocaina.

Durante la successiva perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto nella camera da letto dell’appartamento del pusher più anziano la somma contante di circa 20mila euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio e pertanto sequestrata. La perquisizione è stata estesa anche nei locali adiacenti l’abitazione con l’ausilio di due cani antidroga della Compagnia della Guardia di Finanza di Ventimiglia che hanno scovato nella cantina un sacchetto contenente altri 110 grammi di cocaina nonché un bilancino elettronico di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. I due sono stati arrestati e trasferiti nel carcere di Sanremo per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, mentre Moraldo dovrà rispondere anche del reato di evasione. Per entrambi è scattata anche la sanzione amministrativa prevista dall’ultimo DPCM, avendo violato le norme imposte per l’emergenza sanitaria nazionale.

Nonostante i militari dell’Arma siano impegnati nel far rispettare i divieti imposti dal premier per arginare l’emergenza CoViD-19, i carabinieri proseguono la loro attività di repressione e contrasto allo spaccio di stupefacenti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.