Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, il sindaco di Seborga distribuisce mascherine home made agli over 65

Per tutti i residenti, da mercoledì distribuzione mascherine inviate da Regione Liguria

Seborga. L’emergenza Covid-19 continua e a Seborga quasi metà della popolazione supera i 65 anni. Per diminuire il rischio di contagio, il sindaco Enrico Ilariuzzi ha deciso, in accordo con la sua amministrazione, di finanziare con risorse personali la produzione di mascherine fatte in casa da distribuire gratuitamente agli anziani.

«Da domani mattina la Protezione Civile inizierà la distribuzione dando due dispositivi riutilizzabili a ogni persona con più di 65 anni – spiega il sindaco -. Invece, da mercoledì mattina, dalle 9 alle 12, da lunedì a venerdì, metteremo a disposizione nell’androne comunale 150 mascherine monouso ricevute da Regione Liguria, consentendo di prenderne al massimo un paio a persona fino ad esaurimento. Le modalità per prendere questi dispositivi sono le stesse da utilizzare per andare a fare la spesa: quindi mantenendo distanze di sicurezza interpersonali ed entrando in Comune uno alla volta».

«Questo è l’inizio di un lungo percorso che tutti ci auguriamo finisca presto – aggiunge Ilariuzzi – Ma bisogna anche pensare possa durare nel tempo e i cittadini devono sapere che il sindaco, i consiglieri e il personale sono a disposizione per ogni evenienza. Questa iniziativa come quella dei farmaci a domicilio, i buoni alimentari e tutto quanto si sta facendo in questo difficilissimo periodo ha lo scopo di permettere ai seborghini di poter avere quanto strettamente necessario per il vivere quotidiano rispettando le prescrizioni del decreto Conte».

Conclude il sindaco: «Il Comune è il primo baluardo delle Stato sul territorio e rappresenta la comunità, concetto a me molto caro, quindi vi chiedo un maggior senso civico e dimostrazioni di rispetto delle regole per noi/voi stessi e per tutti i nostri/vostri cari e visto che il Comune è il centro delle relazione di ogni individuo dimostriamo che a Seborga siamo persone a modo mantenendo i distanziamenti sociali e, ove necessario, usando i dispositivi di protezione individuale».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.