Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, a Sanremo pugno duro del sindaco Biancheri: controlli autostradali notturni e sanzioni fino a 4 mila euro

Biancheri ha inviato una lettera a tutti gli amministratori di condominio della città per chiedere loro collaborazione nel segnalare eventuali arrivi di seconde case

Sanremo. Mentre proseguono serrati i pattugliamenti in città grazie al lavoro della forze dell’ordine e della polizia locale, Sanremo si prepara ad affrontare la settimana che porta alle festività pasquali e vara un piano di rafforzamento dei controlli per il rispetto delle misure restrittive per il contenimento del contagio da Covid-19.

La prima misura nasce dalla cooperazione tra Alberto Biancheri e Mario Conio. I due sindaci di Sanremo e Taggia hanno deciso di avviare un presidio coordinato dei due ingressi autostradali di Sanremo e Taggia, in modo da controllare congiuntamente tutti i varchi di ingresso tramite le rispettive unità di polizia locale.

L’altra novità riguarda l’estensione oraria del presidio ai varchi autostradali. Un’attività che la polizia locale di Sanremo sta portando avanti già da una settimana e che proprio ieri ha consentito di fermare un cittadino residente a Torino che stava entrando nella Città dei Fiori in violazione alle direttive del vigente Dpcm (per lui una sanzione da 4000 euro).

Biancheri ha infatti chiesto alla polizia locale un ulteriore sforzo per questa settimana che porta alla Pasqua e il comando sta organizzando turni di posti blocco notturni. Saranno inoltre intensificati i controlli sull’Aurelia, per gli ingressi a levante e ponente della città, ed è già attivo un presidio costante da parte della Polfer in stazione, al fine di verificare eventuali arrivi in treno.

Su questo fronte, il sindaco Biancheri ha inoltre inviato una lettera a tutti gli amministratori di condominio della città di Sanremo per chiedere loro fattiva collaborazione nel segnalare eventuali arrivi di seconde case in aperta violazione alle normative vigenti, che vietano qualsiasi spostamento da un Comune all’altro senza una valida giustificazione.

«Abbiamo fatti appelli di ogni tipo. Adesso saremo inflessibili con chi non si attiene alle regole o con chi fa il furbo», dichiara Biancheri. Nel frattempo proseguono serrati i controlli in città, grazie anche al lavoro delle forze dell’ordine e della polizia locale. In previsione di Pasquetta, al fine di scongiurare che qualche incosciente tenti la gita fuori porta nonostante i divieti, Biancheri ha previsto una pattuglia di Polizia locale dedicata al controllo delle zone collinari, in particolare della frazione di San Romolo.

Non è tutto. Per cercare di limitare completamente le uscite per strada di cittadini nei giorni Biancheri propone di chiudere supermercati e attività alimentari a Pasqua e Pasquetta: «Noi sindaci, insieme alle forze dell’ordine e alla polizia locale, ci stiamo impegnando sui territori per far rispettare le regole, ma troppo spesso in tutte le città vediamo gente in giro per giustificati motivi.

Se vogliamo evitare di vedere assembramenti o tentativi gite all’aperto a Pasqua e Pasquetta dobbiamo andare verso un lockdown totale. Pertanto chiedo al Presidente Toti di valutare la chiusura di supermercati e attività alimentari nei giorni di Pasqua e Pasquetta. Sarebbe un sacrificio, ma la ritengo una contromisura utile in un fine settimana molto delicato e si semplificherà molto l’attività di controllo dei tutori dell’ordine pubblico.

Comunicata per tempo, l’iniziativa non darà problemi sul piano dei fabbisogni alimentari individuali ed ognuno potrà organizzarsi facendo i necessari acquisti nei giorni precedenti», ha dichiarato il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.