Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La polizia multa coppia lombarda che tenta di rientrare dall’estero: avevano contratto il Covid

Nell'area di servizio di Conioli, maxi verbale di 533 euro ciascuno

Imperia. Durante la loro permanenza all’estero, nei primi giorni di marzo, avevano contratto il virus ed erano stati ricoverati presso l’ospedale del luogo  da dove erano stati dimessi, il 31 marzo. Nella serata di ieri  una pattuglia del Distaccamento di Sanremo, impegnata nell’ attività di controllo   presso l’ area di servizio di Conioli Sud, in Autofiori ha intercettato la coppia a bordo un camper modello “Rapido” giunta a bordo dello stesso e diretti  in Lombardia.

Tuttavia, mentre il marito era risultato negativo agli ultimi due tamponi, la donna seppur dimessa, risultava ancora sotto osservazione in quanto i tamponi effettuati non erano univoci, alternando negatività a positività.
Per questo motivo i coniugi venivano segnalati all’ Autorità Giudiziaria ai sensi dell’ art. 260 del Testo Unico delle leggi sanitarie nonché ai sensi dell’ art. 452 del c.p., integrando, la loro condotta, un rischio di diffusione del virus.

La Polizia Stradale denuncia due coniugi inottemperanti alle prescrizioni per il contenimento da COVID-19.
Nella serata di ieri 5 Aprile, alle ore 19.45 circa, una pattuglia del Distaccamento di Sanremo, impegnata nell’ attività di controllo per il rispetto della normativa per il contenimento del covid 19, nel verificare la situazione presso l’ area di servizio di Conioli Sud, Autostrada dei Fiori A10, nel comune di Santo Stefano al Mare, decideva di sottoporre a controllo gli occupanti di un camper modello Rapido, con targa italiana, giunto proprio in quel momento nell’ area di servizio. A bordo dello stesso si trovava la coppia di coniugi residenti in Lombardia. Dall’ esame della documentazione presentata agli operatori di polizia che indossavano, al momento del controllo, guanti e mascherine, è emerso che i due coniugi stavano rientrando da un viaggio oltre i confini italiani ed erano diretti presso la propria abitazione. Gli stessisono sottoposti alla sanzione amministrativa del pagamento di 533 euro ciascuno, per lo spostamento non autorizzato sul territorio nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.