Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, Settimana Santa senza fedeli: le disposizioni del vescovo di Ventimiglia-Sanremo

L'invito di Suetta: «Seguire in tv le celebrazioni del Santo Padre»

Sanremo. Saltano processioni e lavanda dei piedi della messa “in Coena Domini”, mentre le cerimonie eucaristiche saranno senza fedeli. Sono le disposizioni per la settimana santa prese dal vescovo diocesano monsignor Antonio Suetta sulla base delle indicazioni della Presidenza della CEI e del Decreto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.

NEL DETTAGLIO

Il Vescovo celebrerà i Riti della Settimana Santa in Cattedrale e ogni Sacerdote farà altrettanto nella propria Parrocchia (eventualmente concelebrando in caso di compresenza di Presbiteri) o comunità di appartenenza. Invito a celebrare i riti tutti nello stesso orario, indicato per la Chiesa Cattedrale, come segno di comunione.

5 aprile – Domenica delle Palme: ore 10.00
Benedizione dei rami di palma e di ulivo e celebrazione della Santa Messa.
Nella Chiesa Cattedrale si utilizzerà la seconda forma prevista dal Messale romano per la Benedizione dei rami di palma e di ulivo, mentre nelle Parrocchie verrà utilizzata la terza.I fedeli siano avvertiti che possono preparare nelle loro case i rami di palma e di ulivo e che verranno benedetti anche a distanza.

9 aprile – Giovedì Santo:
la Messa Crismale viene differita a data da destinarsi su indicazione del Consiglio Episcopale Permanente della CEI, in base alla data che il Santo Padre sceglierà per la Diocesi di Roma.

9 aprile – Giovedì Santo: ore 17.30:
Messa “in Coena Domini”,
omettendo la lavanda dei piedi e la processione con il Santissimo Sacramento, che verrà riposto direttamente nel Tabernacolo.
Le campane di tutte le chiese, come di consueto, taceranno dal canto del gloria della Messa “in Coena Domini” fino al canto del gloria della Messa della Veglia Pasquale.

10 aprile – Venerdì Santo: ore 15.00:
Liturgia della Passione del Signore.
Comunicherò al più presto l’intenzione di preghiera da inserire nella preghiera universale.

11 aprile – Sabato Santo: ore 21.00:
Veglia Pasquale.
La Veglia Pasquale si celebra soltanto nella Chiesa Cattedrale e nelle chiese parrocchiali.

12 aprile – Santa Pasqua: ore 10.30:
Santa Messa celebrata dal Vescovo nella Chiesa Concattedrale di San Siro in Sanremo; ogni Presbitero celebra nella propria Parrocchia o comunità di appartenenza.

E’ possibile prevedere, mantenendo sempre le disposizioni di sicurezza, la presenza di un Diacono, di chi serve all’altare (2/3 persone), di un lettore, un cantore, un organista ed eventualmente, dove si faccia la trasmissione video, di due operatori.

«Credo che sia opportuno – spiega il vescovo – comunicare ai Fedeli gli orari delle nostre celebrazioni diocesane e parrocchiali affinché si uniscano spiritualmente e suggerire loro che seguano su TV2000 o sul sito diocesano le celebrazioni presiedute dal Santo Padre anziché realizzare trasmissioni poco idonee sotto l’aspetto tecnico. Eventualmente i Fedeli possono essere raggiunti da brevi messaggi audio o video per un saluto e un segno di incontro».

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.