Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, Azzurro Donna Liguria: «Supporto psicologico a future mamme e genitori in tutte le Asl»

É quanto chiede il movimento femminile di Forza Italia, con la coordinatrice regionale Alice Dotta

Genova. Estendere a tutte le Asl liguri, durante l’emergenza coronavirus, il servizio di supporto psicologico alle donne in gravidanza e ai genitori. É quanto chiede Azzurro Donna Liguria, il movimento femminile di Forza Italia, con la coordinatrice regionale Alice Dotta e la coordinatrice della provincia di Imperia Patrizia Badino.

«Lo sportello telefonico – dichiara Dotta e Badino – è stato attivato nei giorni scorsi dalla Asl 3 Genovese e dalla Asl 4 Chiavarese, e può rappresentare in questo periodo di incertezza, in cui le preoccupazioni si moltiplicano, un importante strumento di aiuto ai genitori e alle future mamme e alle neo mamme, soprattutto nelle zone come Sanremo dove l’ospedale è stato trasformato ad uso esclusivo dei pazienti affetti da Covid-19.

L’emergenza Covid-19 e le conseguenti misure restrittive adottate dal governo portano con sé un carico di tensione emotiva personale che nelle donne in gravidanza o in quelle appena diventate mamme assume un peso non irrilevante. Per questo Azzurro Donna auspica che il servizio fornito dalla Asl 3 e dalla Asl 4 possa quanto prima essere presente anche nelle altre Asl liguri».

La richiesta di Azzurro Donna è condivisa anche dal coordinatore regionale di Forza Italia, Carlo Bagnasco, e dal capogruppo in Regione Claudio Muzio e da tutti i Commissari Provinciali, Gruppi Consigliari e Comitati Provinciali e Comunali della Liguria: «Il sistema sociosanitario ligure – affermano – sta mettendo in campo ogni sforzo e ogni strumento utile per far fronte all’emergenza.

L’aspetto del contenimento dello stress psicologico a cui sono esposti i cittadini non è di residuale importanza. Fornire alle donne in gravidanza strumenti efficaci per vivere quanto più serenamente possibile questo periodo è dunque un’azione utile e necessaria, anche per contenere e prevenire l’insorgenza di disturbo da stress post traumatico successivo alla fase acuta di emergenza. Auspichiamo che il DG dell’ASL1 imperiese possa tradurre in realtà questa nostra richiesta».

Asl 3 – 010/8496872 o 010/8496838 dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 17; venerdì dalle 9 alle
13; Asl 4 – 0185/329070 lunedì, martedì, mercoledì, giovedì 8.30/12.30 e 13.30/18; venerdì 8.30/12.30.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.