Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus, annullato a Vallecrosia il convegno sulle alluvioni

«Purtroppo la difficile situazione attuale ci ha costretti, per ora, ad annullare l’evento, sperando di poterlo comunque riproporre» - afferma il sindaco Biasi

Vallecrosia. Annullato, a causa dell’epidemia da Covid-19, il convegno commemorativo delle alluvioni avvenute il 2000 e 2006, che era stato fissato per il fine settimana. L’iniziativa vedeva protagonista il Comune di Vallecrosia in quanto partner italiano del progetto transfrontaliero INTERREG ALCOTRA 2014-2020 “Risq’Eau”, finalizzato ad accrescere e migliorare la resilienza dei territori ACOTRA dinanzi ai rischi naturali da dissesto idrologico.

Schermata 2020-03-26 alle 11.43.56

«Quello che stiamo vivendo – commenta Armando Biasi, sindaco di Vallecrosia – è un momento davvero drammatico, ma è proprio di fronte alle difficoltà che la popolazione è chiamata a reagire e a rispondere per uscire dalla crisi più forte di prima». «Proprio il tema della resilienza, della capacità cioè di un’intera comunità di reagire ad un veneto difficile – continua il sindaco – è uno dei temi trattati dal progetto transfrontaliero INTERREG ALCOTRA 2014-2020 Risq’Eau in cui il Comune di Vallecrosia è impegnato in qualità di partner. Grazie ai finanziamenti ricevuti, abbiamo organizzato lezioni nelle scuole, proiezioni e incontri con la cittadinanza per parlare dell’importanza di essere preparati a rispondere agli eventi difficili (nello specifico eventi alluvionali ma non solo) che sempre più frequentemente stanno colpendo il nostro territorio».

«Il 21 e 22 marzo – prosegue Antonino Fazzari, assessore con delega anche al Protezione Civile e all’ambiente – avremmo dovuto realizzare un incontro non solo istituzionale, insieme ai partner francesi, ma anche un incontro con comici e giornalisti per parlare, anche con linguaggi nuovi, della capacità della nostra comunità di rispondere ai due terribili eventi alluvionali che nel 2000 e nel 2006 avevano scosso l’intero territorio. Purtroppo la difficile situazione attuale ci ha costretti, per ora, ad annullare l’evento, sperando di poterlo comunque riproporre».

«Nonostante questo però – continua Giuseppe Ierace, assessore con delega anche alla scuola – abbiamo voluto rendere omaggio non solo alle testimonianze che così accoratamente i cittadini hanno voluto lasciare, ma anche alle forze dell’ordine e alla protezione civile che ancora una volta si sono dimostrati fondamentali per il supporto alle persone in difficoltà. Sì, per non dimenticare quanto sia importante sentirsi una comunità abbiamo deciso di presentare pubblicamente il video di Vallecrosia “memorie e prospettive” perché la memoria così come la speranza è uno strumento indispensabile per uscire da una crisi più forti che mai».

«Il video – conclude il sindaco – che potete vedere all’interno del sito (http://turismo.comune.vallecrosia.im.it/risq_eau/) e della pagina Facebook (https://www.facebook.com/risqeau/?ref=bookmarks) è stato realizzato in onore di tutte le persone che in quelle terribili giornate hanno dimostrato tenacia e determinazione, collaborando con gli altri per uscire dalle difficoltà. Così come ieri si è spalato il fango insieme, così dovremo fare oggi, agendo insieme per il bene della comunità, in attesa che si possa festeggiare la fine di questo difficile momento così come si fece allora».

Oltre al video, che potete trovare anche sulla home page del sito del comune di Vallecrosia, (http://turismo.comune.vallecrosia.im.it/risq_eau/), è possibile scaricare brochure e materiale utilizzabile anche per lezioni a scuola e aggiornamenti per gli studenti. Infine il video e i materiali didattici saranno postati sulla pagina Facebook del progetto Risq’Eau.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.