Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, troppe cause perse. Il sindaco integra l’ufficio contenzioso

A supportare gli avvocati del Comune Sfamurri e Rossi sarà il segretario comunale Tommaso La Mendola

Sanremo. Troppe cause perse, a volte per semplici vizi di forma che sono costati al Comune un occhio della testa. Dopo le polemiche, sfociate in consiglio comunale per mezzo dei consiglieri TommasiniArtioli, il sindaco Biancheri corre ai ripari andando a integrare l’ufficio contenzioso con due nuovi funzionari.

Il primo cittadino ha individuato nel segretario comunale Tommaso La Mendola, la più alta carica amministrativa di Palazzo Bellevue, e nel funzionario del settore risorse umane Antonello Orengo, le due personalità deputate a “dare una mano”, controllare, vagliare, vigiliare, sul lavoro degli avvocati del municipio Danilo Sfamurri e Sara Rossi. La riorganizzazione dell’ufficio legale ha l’obiettivo di assicurare l’efficacie svolgimento dell’attività stragiudiziale, con particolare riferimento alle vertenze tra il personale pubblico e lo stesso ente locale.

Guardando ai principali processi tuttora in piedi, se il Comune dovesse ipoteticamente essere condannato per ogni causa in corso, il conto sarebbe pari a quasi tre milioni di euro. In media, secondo i dati disponibili più aggiornati, è di 160 mila euro l’anno la spesa che il municipio ha dovuto impegnare per risarcire privati cittadini e imprese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.