Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, Tommasini: «Pd inizia campagna elettorale impugnando una legge importante per la regione»

«Era passato un Ordine del Giorno all'unanimità in Consiglio Comunale a Sanremo a fine ottobre 2019»

Sanremo. «Il Partito Democratico non perde occasione per danneggiare il settore dell’edilizia che ha bisogno invece di un aiuto concreto. In Regione Liguria il Movimento Civico Liguria Popolare attraverso il presidente Andrea Costa (Consigliere Regionale) aveva presentato il 28 ottobre 2019 in IV Commissione “Territorio e Ambiente” la proposta, poi divenuta legge (n.30/2019), avente per oggetto l’abitabilità dei seminterrati al fine di consentire il recupero di superfici esistenti evitando ulteriore consumo del suolo e favorire l’edilizia. In sintesi lo scopo dell’iniziativa è promuovere, laddove sia possibile, la rigenerazione del patrimonio edilizio esistente. L’altezza interna dei locali destinati alla permanenza delle persone non possa essere inferiore ai 2 metri e 40 cm contro i 2,70 attuali, offrendo così ai cittadini l’opportunità di utilizzare locali esistenti ma fino ad ora non utilizzabili. La Legge è stata poi portata avanti dall’assessore regionale competente Marco Scajola.

Il Consiglio Comunale di Sanremo a fine ottobre aveva approvato all’unanimità un Ordine del Giorno di Liguria Popolare dove si presentava appunto questa opportunità e si chiedeva che Sindaco e Amministrazione si adoperassero per renderla al più presto applicabile.

Oggi il governo giallo-rosso procede ad una impugnativa che non ha alcun motivo giuridico plausibile. Vorremmo capire bene la ratio giuridico-amministrativa che ha spinto il Consigliere Regionale del PD Garibaldi ha prendere una posizione polemica nei confronti di una legge che risponde ad una precisa esigenza del nostro territorio. Recuperare il patrimonio esistente andando a ripristinare ed utilizzare locali abbandonati» – fa sapere Sergio Tommasini.

«Sono sicuro che la Regione Liguria difenderà questa legge dimostrando la bontà della norma nelle sedi preposte» – dichiara Sergio Tommasini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.