Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, a Palazzo Bellevue nuova lettura del mito di Fetonte negli affreschi di Giulio Benso a Cagnes-sur-Mer

Evento organizzato da Unitre Sanremo

Sanremo. Oggi pomeriggio (venerdì 14 febbraio), alle 16, nella Sala degli Specchi di Palazzo Bellevue, Unitre Sanremo propone una nuova lettura del mito di Fetonte negli affreschi di Giulio Benso a Cagnes-sur-Mer, a cura di Tiziana Zennaro.

Gli affreschi di Giulio Benso con il Mito di Fetonte, dipinti da Giulio Benso nel salone del castello Grimaldi a Cagnes-sur-Mer, sono un inserto di cultura barocca genovese al confine della Provenza. L’occasione di questa conferenza è offerta da un documento rinvenuto da Tiziana Zennaro, che ne anticipa la progettazione all’inizio degli anni Quaranta del Seicento.

Benso, originario di Pieve di Teco (vi nacque nel 1592 e vi morì nel 1668), era stimato per le sue straordinarie capacità di disegnatore e prospettico. Lavorò prevalentemente a Genova e in Liguria ma si spinse anche in Germania, dove inviò molte opere stimate da principi e personaggi di alto rango.

Gli affreschi di Cagnes-sur-Mer verranno analizzati in relazione ai contemporanei affreschi della chiesa della Santissima Annunziata a Genova. Ne verrà considerato il soggetto in relazione alle fonti iconografiche, compositive e letterarie cui il pittore attinse, con una proposta di lettura legata alla figura del committente, Giovan Enrico Grimaldi e alla particolare congiuntura storico-politica di quegli anni, anche in relazione alle vicende culturali e politiche del vicino Principato di Monaco.

Tiziana Zennaro è storica dell’arte specializzata in particolare sulla pittura del Cinque-Seicento. Laureata all’Università di Firenze, si è specializzata all’Università di Siena e ha conseguito il dottorato di ricerca all’Università di Genova. È stata borsista presso la Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi (Firenze) e l’Università internazionale dell’Arte (Firenze).

Ha collaborato a lungo con la Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici della Liguria, ha lavorato al dipartimento di disegni e dipinti del J. Paul Getty Museum di Los Angeles e al The Getty Art History Information Program (Los Angeles). Ha tenuto per molti anni corsi di storia dell’arte all’Università Cattolica di Milano (Institute for the International Education of Students). Ha tenuto lezioni alla Fondazione Roberto Longhi di Firenze e più recentemente all’Università di Genova.

È autrice di numerose pubblicazioni tra cui la monografia Gioacchino Assereto e i pittori della sua scuola (Edizioni dei Soncino, Soncino 2011 – 2 voll.). Recentemente è tornata ad occuparsi del collezionismo dei Grimaldi di Monaco, intervenendo al convegno Napoli, Genova, Milano. Scambi artistici e culturali in tre città legate alla Spagna (1610-1640), Torino, Fondazione Einaudi – Genova, Palazzo Balbi Cattaneo, 13-15 settembre 2018 (a cura delle Università degli Studi di Torino e Genova), e con articoli per la rivista “Annales Monégasques”.

E’ vicepresidente dell’associazione culturale AssoLab StartAm (Ventimiglia) che promuove studi e divulgazione su argomenti di carattere storico, storico-artistico, architettonico, nel Ponente ligure e nella vicina Francia ed è docente al liceo G.D. Cassini di Sanremo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.