Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Itticoltura alla Galeazza, Scajola: «La mia amministrazione non ha autorizzato nulla» foto

Il sindaco addossa le responsabilità a Capacci e sottolinea: «Avviata ogni azione di verifica». Il 28 tavolo di confronto

Imperia.Dopo la mobilitazione popolare con tanto di raccolta firme contro le vasche di itticoltura alla Galeazza, il sindaco Claudio Scajola scende in campo e affida alla sua pagina Facebook le sue considerazioni.

Sostanzialmente il primo cittadino   addossa all’amministrazione precedente, quella guidata da Carlo Capacci, le responsabilità di non essersi opposti al progetto che, comunque, è datato 2008 epoca in cui sulla poltrona più importante di Palazzo civico sedeva Luigi Sappa.

«Comprendo -scrive Scajola –  le preoccupazioni di tutti. Da sindaco, sono le mie preoccupazioni. È una storia che arriva da lontano, a noi il compito di gestirla. Come per il bilancio in dissesto, per gli investimenti bloccati, per il porto…  Sia chiaro a tutti: la mia Amministrazione non ha autorizzato nulla. Nel febbraio 2018, mesi prima del nostro insediamento, il Comune ha autorizzato il sub ingresso nella concessione da parte della società Aqua, non esercitando l’opzione di diniego prevista dal Regolamento del Codice della Navigazione.

Ciò non significa che non abbiamo preso in carico la vicenda. Abbiamo avviato ogni azione di verifica e proprio oggi ho convocato per il prossimo 28 febbraio un tavolo di confronto con tutti gli Enti coinvolti.

Ci muoveremo, come sempre fatto, nella massima trasparenza e nella tutela esclusiva dell’interesse pubblico».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.