Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Befana vien in treno, festa al museo dei trasporti di Taggia

In concomitanza ci sarà il brindisi per il secondo anno di vita del circolo ferroviario

Più informazioni su

Taggia. Il Museo Nazionale dei Trasporti – Sede del Ponente Ligure – organizza la seconda edizione della “Festa dela Befana” e festeggia il suo 2° anno di vita: lo fa lunedì 6 gennaio nei propri locali all’interno della nuova Stazione di Taggia/Arma ed in quelli della sede del circolo di Taggia del Dopolavoro Ferroviario di Ventimiglia, nella medesima stazione.

L’apertura straordinaria è per le ore 15.00 con l’arrivo di una Befana “particolare” per i più piccini con il treno delle 15.37.

Gli spazi espositivi del M.N.T. si trovano sul primo marciapiedi – all’interno del quale si trovano reperti ferroviari, strumenti, cimeli storici di ogni genere, fotografie, oggettistica ed un Simulatore della cabina di guida di un Locomotore tipo E 656 funzionante – e nei locali al piano stradale, dove sono esposti due grandi plastici ferroviari vintage funzionanti ed alcuni diorami – compreso uno riproducente la Funivia Sanremo/San Romolo/Monte Bignone – realizzati dai soci modellisti del M.N.T.

Nel corso della giornata sono previste delle proiezioni di video nei locali della Sede del Circolo del D.L.F., del quale i membri del M.N.T. sono soci.

Nel piazzale al piano stradale sono invece esposti pezzi più “voluminosi” a carattere ferroviario oltre ad un Filobus ed un’Autoscala per la manutenzione della linea, appartenuti alla Riviera Trasporti e donati al M.N.T. a scopo museale. All’interno del Filobus è allestita una mostra sulla linea filoviaria Ventimiglia/Sanremo/Taggia.

Per tutta la giornata i Soci daranno ai visitatori tutte le informazioni utili reative al materiale esposto.

I membri del M.N.T. – ferrovieri in attività, ex ferrovieri, appassionati esterni di ferrovia reale e modellistica e trasporti – hanno come obiettivo salvaguardare e valorizzare il materiale storico che rappresenti e ricordi, oltre alla storia ed al lavoro dei ferrovieri, una linea che a 148 anni dalla sua inaugurazione sta via via scomparendo e di non disperdere le loro professionalità, per mettere il tutto a disposizione della comunità. Senza tralasciare l’impegno a mantenere viva anche la storica linea filoviaria (in origine gestita dalla STEL ed ora dalla R.T.) che ormai collega solo Ventimiglia a Sanremo, onde evitarne la chiusura totale.

La volontà è quella di ricercare, recuperare e restaurare materiale storico di ogni tipo: gestione, movimento, segnalazione, sicurezza, trazione, fotografico, bibliografico e modellistico. Lo scopo è quello di mantenere e divulgare la cultura ferroviaria e dei trasporti locali in generale e ricordare la storia di questa fantastica linea costiera, che mai più garantirà lo spettacolo che ha offerto a cavallo di 3 secoli: dal 1872 al 2016.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.