Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Triora, utilizzo di armi da sparo e bracconaggio: arrestato il sindaco

Già arrestato nel 2010

Più informazioni su

Triora. E’ stato arrestato stamani dalla polizia postale il sindaco di Triora Massimo Di Fazio, 45 anni, ora ai domiciliari come disposto dall’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Imperia. L’accusa per Di Fazio è di bracconaggio e utilizzo di armi da sparo. Secondo quanto contestato dalla Procura, avrebbe partecipato a battute clandestine di caccia al cinghiale. Ma non è tutto. Essendogli stato revocato il porto d’armi, per lo stesso morivo, già una decina di anni fa, deve rispondere anche dell’utilizzo del fucile.

Non è la prima volta, infatti, che l’uomo ha problemi con la giustizia a causa della sua attività di cacciatore. Nel maggio del 2010 era stato arrestato e processato per direttissima con l’accusa di bracconaggio.

L’inchiesta non ha dunque nulla a che vedere con sua figura istituzionale di Di Fazio. Agenti della Postale, insieme con i carabinieri forestali, hanno perquisito stamani la sua abitazioni alla ricerca di armi: al momento non risulta che ne siano state trovate. Non è chiaro se ci siano altri indagati in stato di libertà.

Di Fazio è difeso dagli avvocati Alessandro Moroni e Simona Bertoldo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.