Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, “il vento che suona” di Davide Baglietto pervade Palazzo Bellevue foto

La trattazione chiara e approfondita nei contenuti e la presenza di numerosi strumenti appartenenti alla collezione del professor Baglietto hanno affascinato i presenti e suscitato numerose curiosità

Sanremo. La lezione concerto promossa dall’Unitre e curata dal prof. Davide Baglietto dal titolo: “il vento che suona”, tenuta venerdì scorso nella Sala degli specchi a Palazzo Bellevue, Municipio di Sanremo, ha riscosso un notevole interesse tra il folto pubblico intervenuto.

Gli studenti del Liceo Cassini di Sanremo hanno presentato con cura e attenzione la lezione che si è rivelata un vero e proprio sorprendente evento, come preannunciato dalla presidente Unitre Francesca Rotta Gentile che ha voluto proporre con questa lezione qualcosa di originale e raro da poter ascoltare. Sul sito dell’Unitre si possono rivedere e riascoltare alcuni video che riprendendo alcuni dei passaggi più significativi della lezione concerto.

La trattazione chiara e approfondita nei contenuti e la presenza di numerosi strumenti appartenenti alla collezione del professor Baglietto hanno affascinato i presenti e suscitato numerose curiosità e domande pertinenti. In poco più di un’ora un pezzo importante di storia della musica è stato analizzato mettendo in luce le relazioni che intercorrono fra le manifestazioni musicali agli albori della civiltà agro -pastorale fino alle tradizioni musicali che ancora resistono in zone protette nel bacino del Mediterraneo.

Molte immagini proiettate mostrato al pubblico antichi strumenti e testimonianze artistiche di strumenti ora perduti ma soprattutto si è potuto ascoltare la voce dei numerosi esemplari ad aria che Davide Baglietto suona con gusto e perizia. Dalle cornamuse all’ocarina, il suono penetrante e ancestrale ci ha riportato in epoche mai vissute ma il cui ricordo viaggia ancora nel vento di ciaramelle, zampogne corni, flauti dritti le cui melodie vengono per lo più tramandate oralmente, senza il sussidio della notazione moderna.

Davide Baglietto, polistrumentista e compositore, è docente di Informatica al Liceo Vieusseux di Imperia, ha al suo attivo una lunga esperienza di ricercatore ed etnomusicologo e collaborazioni musicali con musicisti del calibro di Fabio Rinaudo, Fabio Biale e Edmondo Romano con cui ha creato anche il gruppo Cabit.

Dalla passione di Davide Baglietto ed Edmondo Romano per la ricerca è nato un disco prezioso, uscito nel 2017, dedicato alle manifestazioni musicali tradizionali del Natale ligure: Cabit– Davide Baglietto – Edmondo Romano– Unico Figlio, Felmay, FY 8248 CD, 2017. Il prossimo appuntamento con l’Unitre è venerdì 6 dicembre alle 16,00 sempre a Palazzo Bellevue, con una altra bellissima lezione dal titolo “Charles Garnier e la Riviera” curata da Gisella Merello e Andrea Folli. Per i docenti è possibile iscriversi sul sito Sofia del Ministero dell’ Istruzione per la formazione docenti fino al 6 dicembre, cercando “Cassini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.