Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

EcoForum Rifiuti, Legambiente Liguria: «Male la raccolta differenziata a Imperia e a Ventimiglia»

Due giorni per fare il punto sull’economia circolare in Liguria con un focus sulle buone pratiche e sui comuni ricicloni che quest’anno sono 110

Genova. L’economia circolare, i numeri della raccolta differenziata, l’impegno per la riduzione della plastica, la chiusura del ciclo dei rifiuti, gli acquisti verdi nelle amministrazioni, le migliori pratiche in ambito di rifiuti, i comuni ricicloni e quelli rifiuti free che verranno premiati. Sono questi i principali temi che saranno discussi il 18 e 19 dicembre nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi a Genova in occasione dell’EcoForum Rifiuti, la campagna di Legambiente Liguria che ogni anno fa il punto insieme a amministratori locali, studenti, imprenditori, cittadini e alle associazioni del terzo settore su gestione dei rifiuti ed economia circolare nella nostra regione.

«Nell’analisi condotta, i comuni sopra i 15.000 abitanti rappresentano il vero e proprio ago della bilancia, trovandosi ancora oggi al di sotto del 50% di raccolta differenziata – spiega Santo Grammatico, presidente regionale dell’associazione ambientalista e indica uno dei problemi da affrontare con più urgenza – Rapallo, Savona, Imperia, Genova e Ventimiglia rappresentano quasi la metà della popolazione ligure e il risultato di raccolta differenziata per il 2018 è peggiore del 2017. Evidentemente è necessario adeguare la pianificazione e le conseguenti azioni nel ciclo della raccolta e gestione dei rifiuti come hanno fatto comuni che in un paio di anni hanno visto salire la percentuale di raccolta anche del 30%».

«Obiettivo dell’EcoForum è anche tracciare quelle che sono le buone pratiche nella nostra Regione – aggiunge Federico Borromeo, direttore di Legambiente Liguria – per questo nei mesi scorsi abbiamo girato la Liguria e realizzato cinque video-racconti per fare emergere e dare spazio a chi si impegna».

I dati del comune della Spezia restano positivi: la raccolta differenziata è passata da 62,51 per cento del 2017 al 67,43 per cento nel 2018 con un trend in crescita per l’anno in corso, mentre Rialto con il 90,37 per cento resta al top dei comuni ricicloni, ovvero chi supera il 65% di r.d. «Abbiamo poi raccontato le azioni della grande distribuzione per ridurre gli imballaggi e dell’Università di Genova per diventare plastic free e abbiamo visitato la cartiera di Bosco Marengo dove la carta che ricicliamo da rifiuto diventa nuovo cartone».

«Per la nostra regione – conclude Grammatico – vogliano un futuro basato sull’economia circolare, che incentivi la creazioni di nuovi prodotti e processi che sappiano coniugare la qualità dell’ambiente con la qualità del lavoro e il rispetto della legalità».

Sintesi del Programma

mercoledì 18 dicembre dalle 9.30 alle 13.30: la prima conferenza avrà come tema “La gestione dei rifiuti verso una Liguria plastic free” con interventi di Cecilia Brescianini e Andrea Baroni della Regione Liguria, Emilio Bianco dell’Osservatorio appalti verdi Legambiente; Nadia Galluzzo, Liguria Ricerche e Laura Muraglia, Regione Liguria; Luca Piatto, Responsabile Area rapporti con il territorio CONAI; Enzo Scalia, Direttore Relife Group e infine Tiziana Cattani, Responsabile Soci e Consumatori Coop Liguria.

In chiusura di mattinata Giacomo Raul Giampedrone, Assessore all’ambiente Regione Liguria, Stefano Ciafani, Presidente Legambiente Laura Brambilla, Responsabile rifiuti Legambiente e Santo Grammatico, Presidente Legambiente Liguria premieranno i Comuni rifiuti Free e menzioni ai Comuni ricicloni.

Ore 14.30 – 17.30 Tavola rotonda
Regione Liguria. Politica, economia, ambiente: obiettivo rifiuti 2020. Sono invitati a intervenire Giacomo Raul Giampedrone, assessore all’Ambiente Regione Liguria, Tiziana Merlino, direttrice Amiu, Enzo Favoino, coordinatore di Rifiuti Zero, Paolo Crosignani, epidemiologo, i presidenti dei Gruppi consiliari Regione Liguria, i segretari generali regionali dei sindacati CGIL, CISL, UIL. Conduce il giornalista Luca Russo, introduce Santo Grammatico, presidente Legambiente Liguria, conclude Stefano Ciafani, presidente Legambiente.

giovedì 19 dicembre dalle 9.00 – 13.00: Tavola rotonda su Rifiuti e Legalità Coordina Federico Borromeo, direttore Legambiente Liguria. Introduce Stefano Busi, referente regionale Libera.

Parteciperanno: Stefano Bigliazzi, presidente Nazionale Centro di Azione Giuridica Legambiente, Ermete Bogetti, presidente Italia Nostra Genova, Michele Di Lecce, già procuratore di Genova, Andrea Pietracupa, comandante del Nucleo Operativo Ecologico Carabinieri di Genova, Nicola Carlone, comandante della Direzione Marittima dell’alto Tirreno. Conclude Santo Grammatico, presidente Legambiente Liguria

La campagna di sensibilizzazione e informazione sulla gestione dei rifiuti EcoForum è organizzata da Legambiente Liguria in collaborazione con Libera Liguria con il Patrocinio dalla Regione Liguria e del Comune di Genova e il sostegno di Conai Consorzio Nazionale Imballaggi, Relife Group, Coop Liguria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.