Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, Guido Novaro presenta “Liscio come l’olio” ai Martedì Letterari del Casinò foto

Il libro ripercorre, attraverso le vicissitudini di delle dinastie imprenditoriali più importanti d’Italia, la storia di un intero paese

Sanremo. Guido Novaro ha presentato al Teatro dell’Opera del Casinò il suo libro “Liscio come l’olio” nel corso di un appuntamento organizzato dalla Fondazione Mario Novaro per la stagione autunnale dei Martedì Letterari curati da Marzia Taruffi. Insieme all’autore sono stati protagonisti lo scrittore Marino Magliani e l’editore Roberto Casalini mentre a moderare la presentazione è stata Maria Novaro, presidente della Fondazione Mario Novaro.

Guido Novaro è il figlio di Cellino, ultimo discendente in linea diretta di Agostino Novaro che nella seconda metà dell’Ottocento creò la Sasso, una delle più note aziende olearie italiane. “Liscio come l’olio” è un memoir sincero di una vita, di una dinastia, di un’eredità: antenati geniali, il poeta Angiolo Silvio e suo fratello Mario, che inventa la “pubblicità d’autore” facendo collaborare alla rivista della Sasso, La Riviera Ligure, Pascoli e Pirandello, Boine e Gozzano, la Deledda e Capuana. Poi i rapporti difficili con il padre, le nonne che salvavano gli ebrei dalle SS, i nonni
collezionisti che mettono in piedi un “piccolo Louvre”, la sua università a Torino negli anni bui del terrorismo e la storia di un’eredità trafugata, con tutte le indagini (e i colpi di scena) per ritrovarla.

Il libro ripercorre, attraverso le vicissitudini di delle dinastie imprenditoriali più importanti d’Italia, la storia di un intero paese: una confessione a cuore aperto di una vita che potrebbe essere la traccia per la sceneggiatura di un film. Di tutto questo si è parlato nel corso della presentazione del libro “Liscio come l’olio” davanti ad un pubblico partecipe e molto attento alla storia di una delle famiglie più importanti dell’imprenditoria ligure e italiana in generale.

A rendere ancora più interessante il libro è inoltre il fatto che da quest’ultimo sia nata anche l’idea per la nuova avventura imprenditoriale di Guido Novaro che ha lanciato nel 2019 il prestigioso progetto Guido1860: una gamma di pregiatissimi oli d’oliva pensati come una vera e propria italian gourmet excellence. Le migliori olive taggiasche e le più prestigiose cultivar del territorio italiano sono state sapientemente unite per creare sei diverse varietà di olio d’oliva di grandissimo pregio, oltre ad una selezione di esclusivi prodotti: dal pesto di basilico genovese D.O.P. alle olive taggiasche fino al patè rosso di pomodori secchi e di tonno e carciofi. L’olio d’oliva non come un semplice condimento ma come il protagonista assoluto di ogni piatto: questo il concetto alla base della nascita di Guido1860.

Nel “tempo” della comunicazione social, un’autentica innovazione è determinata dal pensiero strategico che è alla base della costruzione del portale Guido1860: non un semplice sito vetrina, né un semplice e-commerce, bensì una piattaforma versatile e in continuo aggiornamento, interamente dedicata al mondo del cibo gourmet, a quello dell’olio, alle sue caratteristiche, ai suoi possibili abbinamenti, raccontati in maniera smart e contemporanea, come una webzine di ultima generazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.