Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremese, il settore giovanile e la psicologa Iannucci lanciano il progetto “We play! Giochiamo positivo”

E' volto a promuovere la cultura sportiva

Sanremo. L’attività del settore giovanile della Sanremese Calcio continua anche al di fuori dei campi da gioco. La società biancazzurra sta concludendo l’iter per il riconoscimento di Scuola Calcio Elite e, a breve, lancerà con la psicologa Katya Iannucci un progetto psicologico denominato “We Play! Giochiamo Positivo”, volto a promuovere la cultura sportiva.

Tra l’inverno e la primavera del 2020, infatti, i responsabili del settore giovanile della Sanremese, Fabio Coccoluto e Aleandro Dal Monte e la dottoressa Katya Iannucci organizzeranno, con l’ausilio della società biancazzurra e dell’Assessorato al Turismo e allo Sport del Comune di Sanremo, diverse riunioni (nelle prossime settimane, seguirà il calendario dettagliato), aperte a tutti, riguardanti differenti argomenti, dai benefici della pratica sportiva alle relazioni tra genitori, ragazzi, staff tecnico, dalle strategie comunicative più adatte tra i vari soggetti implicati nell’attività sportiva all’uso consapevole dei social network.

Contemporaneamente allo sviluppo del progetto “We Play! Giochiamo Positivo”, la dottoressa Katya Iannucci sarà parte integrante della Sanremese per tutta la stagione sportiva, attivando uno “Spazio Genitori” ed uno “Spazio Allenatori”, dove ci si potrà confrontare per affrontare e superare eventuali criticità.

La dottoressa Katya Iannucci è iscritta all’ordine Psicologi della Liguria n.1967 ed è psicologa presso il Centro Federale Territoriale FIGC di Alassio, nonché collaboratrice del CONI e docente per FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.